Novipiù, secondo tempo super: travolta Trapani

Pronto riscatto per i rossoblu che portano quattro giocatori in doppia cifra: 96-75 il punteggio finale. Domenica impegnativa trasferta a Rieti

CASALE MONFERRATO

Un secondo tempo pieno di energia porta la vittoria alla Novipiù nel match infrasettimanale contro la 2B Control Trapani per 96-75. I siciliani partono subito forte, ma i rossoblu non ci stanno e a partire dal secondo tempo si stringono in difesa e trovano importanti soluzioni offensive. Domenica Martinoni e compagni tornano nuovamente in campo, questa volta in trasferta a Rieti.

Il botta e risposta tra Renzi e Pinkins apre la partita e Trapani prova subito ad accelerare con i canestri di Miaschi (2-7): la Novipiù non ci sta e Cesana piazza una tripla, seguito subito da Denegri. I siciliani si fanno aggressivi e trovano il canestro con Ayers, ma nell’altra metà campo c’è Tinsley ad andare subito a segno da sotto le plance per il 9-13; i rossoblu provano ad alzare la difesa e arriva il nuovo canestro di Martinoni mentre anche Clarke trova il fondo della retina. Renzi continua a mettere in difficoltà i rossoblu a rimbalzo e coach Ferrari ricorre al time out: Pullazi realizza solo uno dei liberi a disposizione mentre Ayers trova la tripla dell’11-20. Casale cerca di ritrovarsi con il canestro di Denegri e quello di Martinoni, ma Trapani non ha intenzione di fermarsi: Musso cerca di scuotere i suoi con due triple consecutive, ma Marulli risponde con la stessa moneta. E’ Martinoni a chiudere il quarto 24-29.

Avvio di secondo quarto nervoso per entrambe le squadre, ma è Musso a spezzare tutto con una tripla siderale che porta subito coach Parente al time out; Mollura risponde subito dall’area ma Tinsley non riesce a sfruttare il viaggio in lunetta, Trapani si fa sotto ed è Italiano a realizzare il 29-33. Pullazi e Pinkins si rispondono a vicenda mentre il ritmo continua a rimanere alto e Marulli trova un’altra tripla mentre Tinsley non sbaglia dall’area: Trapani non molla, la Novipiù nemmeno e Martinoni trova il canestro del 35-38. Cesana non sbaglia dai 6.75 metri con la Novipiù che ora è diventata aggressiva in difesa e porta Trapani ad un nuovo time out; Musso e Denegri guidano il ribaltamento del punteggio (45-38) mentre Trapani è in piena difficoltà e trova punti con Mollura dalla lunetta. Arriva una nuova tripla di Cesena che con quella di Denegri fa esplodere il PalaFerraris, mentre l’ultimo canestro del quarto è di Renzi che vale il 53-42.

La tripla i Tinsley dà il via al terzo quarto mentre nell’altra metà campo è Pullazi: anche Cesana va a segno dalla lunga distanza e ora le due retine non smettono di muoversi (59-49). La Novipiù tiene alto il ritmo con Cesana mentre Renzi risponde prontamente dalla linea della carità e se da una parte c’è Valentini a trovare il fondo della retina, dall’altra c’è Clarke per il 63-54; i rossoblu non lasciano libero un solo centimetro con Denegri e Italiano, seguiti da Musso che fanno esplodere i tifosi rossoblu. Il muro difensivo della Junior blocca ogni tentativo di attacco di Trapani che con Artioli non riesce a sfruttare appieno il viaggio in lunetta (1/2): per i rossoblu è ancora Valentini a suonare la carica per il 70-58 mentre anche Mollura non è preciso a gioco fermo. Sono le triple di Valentini e Ayers a chiudere il quarto 73-62.

Sono i liberi di Italiano e il canestro di Clarke ad inaugurare l’ultimo periodo, con Tinsley e Musso a caricare i rossoblu: Trapani è in difficoltà e alla schiacciata di Italiano arriva il time out di coach Parente (81-64). La Novipiù ora è in trance agonistica e Italiano ha la mano incandescente dalla lunga distanza: i siciliani provano a trovare una reazione con il canestro di Renzi ma nell’altra metà campo c’è già Denegri in lunetta (3/3) che porta altri punti alla causa rossoblu. Casale continua a difendere forte e in fase offensiva arriva la nuova tripla di Italiano che vale il 90-66; Clarke non è da meno a gioco fermo per due volte consecutive, ma gli ulti minuti sono solo da regolamento, con Denegri nuovamente ai liberi e Renzi a segno da sotto le plance. Miaschi ci prova con una tripla e Italiano dalla lunetta, poi ancora Cesana dai 6.75 che archivia definitivamente la partita sul 96-75.

NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO – 2B CONTROL TRAPANI: 96-75

(24-29; 53-42; 73-62)

NOVIPIU’ CASALE: Tinsley 9, Banchero, Musso 18, Valentini 7, Cesana 17, Denegri 19, Battistini, Martinoni 9, Pinkins 4, Giovara, Italiano 13. All. Ferrari

2B CONTROL TRAPANI: Renzi 12, Artioli 1, Miaschi 10, Czumbel 4, Clarke 14, Mollura 5, Marulli 7, Nwohuocha, Ayers 13, Pullazi 9. All. Parente

 

LE INTERVISTE IN SALA STAMPA

Daniele Parente: “Fino al 17esimo siamo stati abbastanza in controllo, poi abbiamo smesso di giocare: siamo stati completamente egoisti, ognuno ha pensato ai cavoli propri e al tabellino. Casale è stata bravissima, e i miei giocatori devono capire che le palle perse sono regali, vuol dire che non siamo collegati e di questo me ne assumo la responsabilità”. 

Mattia Ferrari: “Abbiamo ottenuto il massimo che potevamo pensare: vittoria e ribaltamento della differenza canestro riuscendo a levarci d’impaccio da un inizio morbido. Abbiamo fatto una partita di grande desiderio e discreto impatto fisico”. 

Nazzareno Italiano: “Siamo stati bravi perchè non era facile, noi siamo riusciti a metterla sui binari giusti. All’inizio abbiamo avuto qualche difficoltà che poi abbiamo sistemato, abbiamo limitato i suoi giocatori come Clarke e Renzi, magari non saranno stati nella loro serata migliore ma credo che un merito della difesa ci sia. Ora dobbiamo subito pensare a Rieti”.

Ricerca in corso...