Novipiù JB Monferrato, pesante sconfitta con Orzinuovi: 71-109

Primo quarto equilibrato, poi gli ospiti dilagano

CASALE MONFERRATO

Si interrompe a tre la striscia positiva della Novipiù JB Monferrato che contro l’Agribertocchi Orzinuovi cede con il punteggio di 71-109. Dopo un primo quarto in assoluto equilibrio le bocche di fuoco della compagine bresciana hanno la meglio scavando un solco di sicurezza che gli permette di passare a condurre il match.

I primi punti di giornata sono di Donzelli con Redivo che vuole subito mettere la firma su questa partita. La coppia di americani dell’Argibecchi non è da meno. Hollis spara dall’angolo due triple chirurgiche. Miles inizia a prendere le misure. Risponde la JB con il gioco da tre punti di Thompson. Martinoni rientra in campo dopo l’infortunio che lo aveva costretto ai box durante le prime giornate. Con il canestro impacchettato sull’asse formato dal capitano e Camara si va alla prima sirena sul 20-20.

Partenza prepotente di Orzinuovi che passa davanti. Sale in cattedra Miles che con grande classe e precisione mette a referto punti pesanti per la sua partita. Chiuderà il secondo quarto a 14 centri complessivi. L’esperienza di Martini e Mastellari si fa sentire. L’attacco rossoblu fa più fatica del solito e Donzelli sanzionato per terzo fallo deve tornare in panchina. Redivo si rende protagonista di qualche scorribanda cercando di contenere il divario ma si va all’intervallo sul 42-57.

Le percentuali al tiro di Orzinuovi restano altissime. La Novipiù prova a restare a contatto ma non è giornata. Camara deve abbandonare momentaneamente la contesa per un problema fisico. Mastellari indossa i panni del supereroe e continua a segnare da fuori con una semplicità incredibile. Coach Ferrari concede fiato ai suoi effettivi dando minuti a tutta la panchina. 54-87 a fine terzo quarto. Thompson è l’ultimo ad alzare bandiera bianca. Chiuderà la contesa a 18 punti, uno in meno di Redivo che però questa sera non riesce a trovare la via del canestro dalla distanza. Per Orzinuovi l’ultima frazione è ancora tutta in discesa. Impossibile non menzionare Miles che con 28 centri è il mattatore di serata ma il contributo al tabellone lo danno tutti i ragazzi di coach Corbani autori di una prestazione favolosa. Superato agevolmente il muro dei 100 punti la sfida termina sul risultato di 71-109. Mercoledì si tornerà nuovamente sul parquet del PalaFerraris per la sfida casalinga con Urania Milano.

Novipiù JB Monferrato - Agribertocchi Orzinuovi 71-109 (20-20, 22-37, 12-30, 17-22)

Novipiù JB Monferrato: Lucio Redivo 19 (8/12, 0/4), Sam Thompson 18 (5/11, 1/3), Gora Camara 14 (7/8, 0/0), Fabio Valentini 11 (0/3, 2/5), Niccolo Martinoni 4 (2/4, 0/0), Daniel Donzelli 2 (1/1, 0/0), Yannick Giombini 2 (1/3, 0/1), Aaron Lomele 1 (0/1, 0/1), Alessandro Sirchia 0 (0/0, 0/2), Carlo Cappelletti 0 (0/0, 0/1), Duccio Galluzzi NE, Pietro Avonto NE

Agribertocchi Orzinuovi: Anthony Miles 28 (6/11, 3/5), Damian Hollis 18 (4/6, 3/4), Martino Mastellari 18 (0/2, 6/7), Matteo Martini 14 (5/9, 1/1), Marco Spanghero 11 (1/1, 3/4), Giacomo Zilli 9 (3/4, 0/0), Kurt Cassar 7 (1/2, 1/1), Lorenzo Galmarini 4 (2/3, 0/2), Francesco Guerra, Marco Rupil, Ludwig Tilliander.

DICHIARAZIONI - 

Mattia Ferrari: “Ci hanno distrutto, c’è poco da dire. Complimenti a Orzinuovi per aver giocato una partita pazzesca. Oggi abbiamo fatto fatica, non abbiamo avuto energia. Certo, giocare tante partite così ravvicinate ha il suo peso ma siamo sempre stati in ritardo. Demeriti nostri ma meriti da attribuire sicuramente a loro. Hanno tirato con percentuali incredibili, ci sono diverse immagini in questa partita che raffigurano questa differenza fra noi e loro. La nota positiva è il rientro in campo di Martinoni. Nel giro di 48 ore dovremo tornare in campo cercando di recuperare il massimo delle energie anche se credo che lo faremo con gli stessi uomini. Chissà con quale spirito ma sono sicuro che i miei ragazzi lo faranno con grande orgoglio”.

 

Ricerca in corso...