Novipiù JB Monferrato da favola, battuta anche Verona: 93-87

Dopo il successo di Udine i rossoblù vincono con un'altra favorita del campionato. Ben 31 punti per Lucio Redivo

CASALE MONFERRATO

 

Vittoria entusiasmante della JB Monferrato che trova il terzo successo consecutivo in campionato battendo anche la Tezenis Verona 93-87. Protagonista di serata Lucio Redivo che alla prima in maglia rossoblu mette a referto 31 punti conditi da 4 assist e 34 di valutazione.  

Partita intensa fin dalla palla a due. I primi punti di giornata sono di Valentini  ma Thompson mostra subito di essere ispirato. In cabina di regia avversaria gioca Giovanni Tomassini, vecchia conoscenza del basket monferrino ma è Jones a creare in questa fase i maggiori grattacapi alla difesa casalese permettendo ai suoi di passare a condurre. Camara e poi Giombini prendono di mira la targa ma il primo quarto si chiude sul 20-22 per la Tezenis. Tornati sul parquet fa capolino nel suo nuovo mondo Lucio Redivo. A passo di Milonga comincia a prendere confidenza con la retina. Il suo strappo vale il +5 con il quale la Novipiù prova a scappare. Verona cerca di non perdere contatto. Tomassini e Green impattano sul 40-40. Ma prima della sirena si scatenano Valentini e Thompson e si va all'intervallo 47-45.

Il secondo tempo si riapre sulla falsariga del primo. Ancora Redivo dalla distanza. Verona pasticcia qualche possesso di troppo ed il missile di Valentini in transizione vale il 56-49. Caroti mette a referto punti preziosi che limitano il gap. Poi ci pensa Thompson con due triple ed una schiacciata monumentale che valgono il +10. Verona però non ci sta e si riporta a contatto grazie alle giocate di Jones e Green. 66-64. Usciti dai blocchi la Tezenis vola. E' Severini il giocatore che fa più male. Due piazzati dall'angolo portano Verona sul 69-73. Valentini accorcia dalla lunetta ma in partita c'è anche Tomassini. A 5' dalla sirena Green vale il +5 ma poi comincia il Redivo show. Valentini scippa, l'argentino segna. Il sorpasso arriva sull'87-85 dall'angolo costringendo Diana al timeout. Caroti pareggia, Camara risponde. Poi altra bomba. La sesta di una serata allucinante di Redivo e titoli di coda sul match con il tabellone che si stoppa sul 93-87.

Novipiù JB Monferrato - Tezenis Verona 93-87 (20-22, 27-23, 19-19, 27-23)

Novipiù JB Monferrato: Redivo 31 (4/7, 6/7), Thompson 20 (4/8, 4/6), Valentini 16 (0/3, 3/5), Camara 13 (4/7, 0/0), Donzelli 8 (1/3, 1/2), Sirchia 3 (0/0, 1/1), Giombini 2 (1/1, 0/1), Lomele NE, Martinoni NE, Cappelletti NE. All.: Mattia Ferrari

Tezenis Verona: Greene IV 17 (4/8, 2/5), Tomassini 14 (4/5, 2/2), Caroti 14 (5/5, 1/4), Jones 10 (3/4, 0/1), Candussi 10 (5/6, 0/4), Severini 9 (0/1, 3/4), Janelidze 7 (3/4, 0/3), Rosselli 6 (3/4, 0/3), Calvi, Colussa NE, Guglielmi NE. All.: Andrea Diana

DICHIARAZIONI - 

Mattia Ferrari: "Abbiamo fatto un secondo miracolo nel giro di 72 ore. Non era facile, soprattutto nella gestione del recupero fisico dopo l'impegno di domenica a Udine. Redivo ha fatto una partita incredibile. Come Valentini, Thompson. L'apporto dei giovani è stato importante. Giombini e Sirchia hanno dato un contributo determinante. Sono stati bravi tutti e speriamo di recuperare Martinoni al 100%, Luca Valentini e Tomasini in modo da essere al completo il prima possibile. Vincere così è un'emozione grandissima ed è un peccato non aver potuto condividere dal vivo questa gioia con il pubblico. Certo, l'apporto offensivo di Valentini, Thompson e Redivo che insieme hanno raccolto 70 punti è stato fondamentale ma voglio ancora soffermarmi sull'apporto di tutto il collettivo con Camara e Donzelli che hanno dimostrato grande solidità come al solito".

Ricerca in corso...