Novipiù, finita l'avventura in Supercoppa

I rossoblu, penalizzati dalle assenze, cedono al PalaFerraris anche con Torino: 68-75

CASALE MONFERRATO

Si chiude l’esperienza in Supercoppa LNP 2019 davanti al pubblico amico del PalaFerraris: vince Torino per 68-75 in una partita segnata dalle assenze (Denegri, Tomasini e Sirchia per la Junior, Cappelletti per Torino) e dalle non eccellenti percentuali al tiro. Per la Novipiù ora i ravvicinati impegni di preseason contro gli olandesi dello ZZ Leiden (palla a due martedì 17 a Vercelli) e contro i coreani di Goyang Orions (sabato 21 a Novarello).

LA PARTITA

La Novipiù si presenta all’ultimo appuntamento della Supercoppa LNP 2019 dovendo far fronte alle numerose assenze per problemi fisici: a quelle note di Denegri e Tomasini si è infatti aggiunta anche quella di Alessandro Sirchia, fermo in via precauzionale per un affaticamento muscolare.

Coach Mattia Ferrari decide di dare fiducia ai propri giovani, inserendo in quintetto base il classe 2002 Duccio Galluzzi, accanto a Fabio Valentini, Chris Roberts, Niccolò Martinoni e DeShawn Sims. L’avvio è a percentuali basse, con entrambe le formazioni sotto al 30% dal campo nel primo quarto: le tante energie spese in questo primo mese di preparazione si fanno sentire ma non impediscono a DeShawn Sims di siglare subito 6 punti per tenere la Junior a contatto, mentre Torino si affida alla batteria di lunghi per rispondere con Pinkins e soprattutto Diop, già in doppia cifra a metà del secondo quarto. Casale fatica inizialmente contro la zona torinese ma prende ben presto le misure, rimettendo la testa avanti ad un minuto dall’intervallo dopo la tripla di Roberts ed i punti di capitan Martinoni. Coach Cavina riorganizza quindi la difesa della sua Reale Mutua, cercando da mettere gran pressione a tutto campo: Casale fatica, Torino alza i ritmi anche nella metà campo offensiva e prende il primo vantaggio consistente (38-45) con le incursioni di Marks e le triple di Pinkins. La Novipiù subisce il colpo, prova a resistere con la partita di qualità di Sims (21 punti) e Camara (11 punti, 7 rimbalzi) ma non basta: Torino prende fiducia, cavalca una Marks galvanizzato da un terzo quarto giocato ad alti ritmi e raggiunge il +16. Casale non si demoralizza e torna anche sul -7 (64-71),ma la Reale Mutua mantiene i nervi saldi e chiude l’incontro con il punteggio di 68-75.

Novipiù Casale Monferrato - Reale Mutua Torino 68-75

(11-12, 31-32, 48-58)

Casale: Cappelletti (0/1),Valentini 5 (1/3, 1/4),Da Campo NE, Cesana 11 (1/1, 3/5),Sirchia NE, Battistini 4 (0/4, 0/2, 4/6 TL),Martinoni 6 (2/8, 0/1, 2/2 TL),Giombini NE, Sims 21 (5/11, 2/4, 5/8 TL),Galluzzi (0/1 da tre),Roberts 10 (2/6, 2/6),Camara 11 (3/5, 5/6 TL). All. Ferrari

Torino: Alibegovic 7 (1/2, 1/9, 2/4 TL),Marks 24 (3/7, 4/7, 6/6 TL),Cassar, Campani 4 (2/4),Ianuale NE, Pinkins 18 (1/3, 5/7, 1/2 TL),Toscano (0/1, 0/5, 0/2 TL),Mortarino NE, Jakimovski (0/1 da tre),Reggiani, Traini 5 (0/1, 1/3, 2/4 TL),Diop 17 (7/9, 3/5 TL). All. Cavina

LE INTERVISTE

Mattia Ferrari (Allenatore Novipiù Junior Casale Monferrato): “Sono molto soddisfatto di quanto fatto stasera, l’ho appena detto alla squadra. Abbiamo fatto un ulteriore passo in avanti, giocando una partita molto fisica contro una squadra forte come Torino: un bell’allenamento e la strada è quella giusta. Vogliamo recuperare gli assenti, ma chi ha giocato ed i nostri giovani sono stati bene in campo, facendo vedere anche tratti di buona pallacanestro. Logico che ad un certo punto le energie calano, ma penso che sia stata una buona partita da parte nostra”.


 


 


 

 

Ricerca in corso...