Novipiù dilagante su Cassino: 89-62

Per i rossoblu una vittoria di squadra, coach Ferrari ha dato spazio a tutti i giocatori. Doppia doppia per Pinkins, altri quattro in doppia cifra

CASALE MONFERRATO

Era una partita ricca di insidie quella Novipiù Casale e BPC Virtus Cassino, che i rossoblu riescono a portare a casa (89-62) guidando la sfida per tutti i 40′. Per la Novipiù coach Ferrari ha dato spazio a tutti i giocatori a disposizione, e i rossoblu chiudono con 5 giocatori in doppia cifra.

La tripla di Hall spacca la partita, ma è immediata la risposta della Junior con Martinoni e Pinkins: i rossoblu si stringono fin da subito in difesa ed è ancora il Capitano a sancire l’11-3 con due tiri consecutivi dall’arco che portano Cassino al primo time out. Castelluccia realizza 2/3 dalla lunetta e dall’altra parte ci pensa Pinkins ad andare a segno, cui risponde subito Sorrentino mentre Pepper riporta i suoi sul 13-10; Denegri non ci sta e Musso lo segue a ruota dai 6.75 metri e poco dopo nel contropiede che vale il 20-10. Gli ospiti continuano a sbattere sul ferro mentre Pikins è chirurgico dalla linea della carità: Tinsley e Cesana infiammano il PalaFerraris e il primo quarto termina 27-10.

I tiri liberi di Hall e la tripla di Musso danno il via al secondo periodo, con Cassino che prova a ricucire il gap ma Martinoni non ci sta e va ancora a segno dalla linea dei tre punti mentre Battistini schiaccia la palla del 35-14: time out Cassino che al rientro ritrova punti sempre per mano di Hall. I I rossoblu sono in trance agonistica, con Cattapan che vola a rimbalzo e Valentini che piazza la tripla del 38-16: la Virtus le prova tutte ma in difesa la Junior è un muro e in attacco Tinsley ha armato il braccio. Pepper prova a scuotere i suoi e Castelluccia non sbaglia a gioco fermo e Pinkins non è da meno: Hall e Musso muovono le rispettive retine e le due squadre vanno all’intervallo sul 46-26.

Pinkins e Castelluccia inaugurano il terzo periodo con Casale che si ammorbidisce troppo e porta coach Ferrari a chiamare time out (50-33): Paolin conclude il gioco da tre punti e Tinsley prova a scuotere i suoi. Denegri non sbaglia dall’arco ma Pepper trova la conclusione in contropiede: Martinoni trova punti dalla linea della carità, ma Hall è inarrestabile e continua a muovere la retina di Cassino. Ci pensa ancora Denegri, con una tripla, a segnare il 60-39 mentre dall’altra parte c’è Paolin che non sbaglia da sotto le plance: il tap-in di Martinoni è vincente e anche Cesana va a referto da tre punti. Cassino ci prova ancora con Hall, ma Musso non è da meno mentre Battistini chiude il quarto 68-46.

Nell’ultimo periodo Cassino prova ad accelerare approfittando la difficoltà nel trovare il fondo della retina da parte dei rossoblu: Valentini riesce a sbloccare la situazione dalla media distanza con Battistini che lo segue a ruota con una schiacciata che vale il 72-50. Denegri e Paolin muovono le retine delle due squadre, con quella della Novipiù che s’infiamma nuovamente dopo la tripla di Valentini: la Virtus prova ad affidarsi a Raucci, ma Denegri e Giovara vogliono continuare a giocare (85-60). Gli ultimi 2′ sono solo da regolamento, con la Novipiù che conquista la vittoria 89-62.

NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO – BPC VIRTUS CASSINO 89-62

(27-10; 46-26; 68-46)

NOVIPIU’ CASALE: Tinsley 10, Musso 13, Valentini 8, Cesana 5, Denegri 14, Battistini 5, Martinoni 15, Pinkins 15, Cattapan, Giovara 4, Italiano. All. Ferrari

BPC VIRTUS CASSINO: Masciarelli ne, Ingrosso, Castelluccia 9, Hall 15, Primerano ne, Paolin 12, De Ninno, Raucci 9, Sorrentino 2, Pepper 15. All. Vettese

LE INTERVISTE IN SALA STAMPA

Edoardo Giovara: “Io voglio innanzitutto ringraziare tutta la Società, Mattia Ferrari, Giacomo Carrera, il Presidente Cerutti e tutto lo Staff medico perchè mi stanno dando una grande possibilità e mi danno molta fiducia: di questo sono grato e gli dico un grazie di cuore. Sono molto contento per com’è andata la partita e del comportamento di tutti i miei compagni”. 

Leonardo Battistini: “Siamo stati bravi ad imporre il nostro ritmo fin da subito e a giocare la nostra pallacanestro. Era una partita che poteva diventare difficile ma noi siamo stati bravi a giocarla bene fin da subito”. 

 

Ricerca in corso...