La scomparsa di Giovanni Daghino, a lungo presidente della Junior e gestore del 'Moderno'

Il presidente Giancarlo Cerutti: 'Una figura centrale nella storia della Pallacanestro della nostra città'

CASALE MONFERRATO

Cordoglio in tutto il Monferrato, soprattutto negli ambienti sportivi, per la scomparsa – avvenuta venerdì 1 gennaio – di Giovanni Daghino, presidente della Junior Casale dal 1959 al 1980 e per anni gestore dell'ex cinema Moderno in via Roma. Aveva 96 anni.

Il Presidente d’Onore della Junior Casale. Giancarlo Cerutti lo ha voluto ricordare con queste parole: “E’ con commozione che partecipo al dolore dei suoi famigliari, di tutti gli sportivi casalesi e dei tifosi rossoblù della Junior Pallacanestro per la scomparsa di Giovanni Daghino. E’ stata una figura centrale nella storia della Pallacanestro della nostra città e nello scrivere le pagine memorabili nella lunga storia della Junior Basket”.

“Presidente per un lunghissimo periodo (21 anni)ha partecipato in prima persona a sviluppare questo sport nella nostra Città avvicinando giovani che poi lo hanno giocato o ne sono diventati grandi appassionati”.

“Ho ricordi personali molti vivi del Presidente Daghino quando parlando anche con lui ho deciso di avvicinarmi a questo sport e ai gloriosi colori rossoblù della Junior Pallacanestro”.

“Gli scambi di opinione ed i commenti, effettuati anche prima delle partite, che per molto tempo durante la mia Presidenza ha sempre vissuto nella nostra “tribuna 100” sono stati per me preziosi insegnamenti nell’affrontare i temi inerenti ad una Società di basket”.

“Tutta la Junior Pallacanestro si inchina deferente al ricordo di un Uomo che ne ha segnato così profondamente la storia”.
 

Ricerca in corso...