La JB Monferrato esce sconfitta da Biella: 83-72

I padroni di casa controllano la contesa fino all’ultima frazione, dove i ragazzi di coach Valentini tornano a contatto mancando di un soffio l’insperato aggancio

BIELLA

Esce sconfitta dal Biella Forum la Novipiù JB Monferrato che cede il passo alla Edilnol con il risultato di 83-72. I padroni di casa dopo una partenza flash nel primo quarto controllano la contesa fino all’ultima frazione dove i ragazzi di coach Valentini tornano a contatto mancando di un soffio l’insperato aggancio. Da annoverare i 23 punti di Thompson miglior marcatore di serata. Prossimo match: domenica prossima finalmente al PalaFerraris contro Treviglio.

Si parte subito con la schiacciata di Hawkins. I primi punti rossoblu sono di Camara che di prepotenza raccoglie sul ferro un affondo di Fabio Valentini. Hawkins si dimostra una spina nel fianco. SI aggiunge anche al coro Carroll: la sua tripla vale il 10-2. D’Almeida-Camara è una bella sfida sotto canestro. Due triple lampo di Hawkins e D’Almeida valgono il 22-6. È un momento difficile per la Novipiù. Thompson interrompe il digiuno con due tiri liberi. Ancora un viaggio in lunetta per Donzelli e primo quarto che si chiude sul 25-10.

Si riparte con il canestro di Martinoni. Thompson canestro e fallo. 25-15. Partita tutta da giocare. Donzelli con la punta delle dita, poi al secondo tentativo Thomposn trova il canestro del 29-22 che costringe coach Squarcina al timeout. Reagisce Biella. Hawkins con una bella iniziativa volante, poi D’Almeida che serve Miaschi e riporta a +11 il vantaggio. Tripla di Tomasini pronta risposta di Carroll con una schiacciata poderosa. Nell’ultimo minuto di gioco break dei padroni di casa. Prima D’Almeida e poi Carroll infiammano il Biella Forum. 41-28 con cui si va all’intervallo.

Due canestri di Thompson per togliersi di dosso la paura. 43-32. Martinoni lotta al rimbalzo e dalla lunetta non sbaglia. Biella però non si scompone. La tripla di Barbante ricaccia la JB a debita distanza. 53-36.  Thompson prova a dar coraggio ai suoi ma Barbante è in momento di grazia. Cinque punti consecutivi di Carroll valgono il +21. Si chiude il terzo quarto sul 66-46 con il canestro di Thompson in sospensione.

Dopo un primo minuto in dormiveglia sullo scadere dei 24” Tomasini trova un canestro da tre impossibile. Biella perde palla e sul capovolgimento di fronte Thompson fa 66-51. Canestro e fallo per Martinoni. La JB difende forte. Fabio Valentini si sblocca da tre punti. Berdini s’inventa una gran tripla. Di nuovo +14. La partita però è ancora viva. Camara dai liberi ed il contropiede di Thompson valgono il -9. Si lotta su ogni pallone. La tripla di Fabio Valentini riporta la JB addirittura sul -5.  Il gioco da tre punti di Carroll però interrompe il momento super della Novipiù. Sull’azione successiva Hawkins monta i titoli di coda sulla sfida. Luca Valentini accorcia ai liberi ma ormai non c’è più niente da fare. Finisce 83-72 per la Edilnol Biella che vince con merito.

Edilnol Biella - Novipiù JB Monferrato 83-72

(25-10, 16-18, 25-18, 17-26)

Edilnol Biella: Carroll 19 (5/7, 2/2), Hawkins 18 (6/7, 2/5), Miaschi 15 (4/7, 1/4), D’almeida 12 (4/8, 1/1), Barbante 7 (1/1, 1/4), Berdini 6 (1/5, 1/1), Bertetti 4 (1/3, 0/4), Pollone 2 (1/4, 0/0), Moretti 0 (0/1, 0/0), Vincini 0 (0/0, 0/0), Loro 0 (0/0, 0/0), Laganà 0 (0/0, 0/0)

Novipiù JB Monferrato: Thompson 23 (9/15, 0/7), Martinoni 12 (5/10, 0/0), Camara 11 (4/4, 0/0),  Tomasini 9 (0/4, 2/8), Fabio Valentini 7 (0/4, 2/8), Donzelli 6 (1/4, 0/2), Luca Valentini 4 (0/0, 0/1), Casini 0 (0/1, 0/2),  Sirchia 0 (0/0, 0/0), Redivo 0 (0/0, 0/0), Lomele 0 (0/0, 0/0), Giombini 0 (0/0, 0/0)

Il commento di coach Andrea Valentini: “Il rammarico grande è per l’approccio del primo quarto. Nonostante la settimana di grande lavoro e attenzione non mi aspettavo una partenza così. Poi siamo stati bravi a ricucire più volte il gap che ci separava da Biella soprattutto nell’ultimo quarto. Ci è mancato però qualcosa che non ci ha permesso di agganciarli nei due minuti finali. Dobbiamo partire da qui, da quella voglia messa sul campo, per arrivare al meglio alla prossima partita e chiudere questo campionato con l’energia mentale necessaria per raggiungere l’obiettivo della salvezza”.

Ricerca in corso...