La Cb Tecpool vende cara la propria pelle contro la capolista Zimetal

Onorevole sconfitta (61-81) nel derby con Alessandria

CASALE MONFERRATO

La capolista Zimetal passa a Casale ma la Tecpool vende cara la propria pelle riscattando almeno in parte la pesante sconfitta del turno precedente.

Casalesi subito arrembanti e precisi in attacco con Cappelletti, Galluzzi e Banchero sugli scudi: Alessandria forse la prende sottogamba ma in un niente va sotto di oltre 10 lunghezze. Cambia però la musica nel secondo quarto in cui i ragazzi Fara subiscono il ritorno degli ospiti favoriti dalle palle perse e dai soli 5 punti segnati dalla CB nei primi 5’. Una tripla del serbo Kuvekalovic, autentico lusso per questa categoria, porta al sorpasso i suoi al 4’ (27-29) e da quel momento i monferrini non riusciranno più a passare al comando del match.

Nonostante la superiorità fisica e tecnica della Fortitudo, i biancoblù non hanno mai mollato fino al terzo quarto, resistendo stoicamente in partita ma, nel parziale decisivo, Todeschino e compagni, ormai stremati, si sono arresi alla Zimetal.

Nell’ultima giornata della stagione regolare la Tecpool sfiderà a Torino sabato 13 aprile il Cus, compagine che nulla ha ancora da chiedere a questo campionato: per i casalesi invece sarà l’ultima occasione per centrare una vittoria che potrebbe portarli a lasciare Fossano al penultimo posto e quindi partire con qualche vantaggio in più nei play-out salvezza.

Tecpool CB Team Basket Casale – Fortitudo Zimetal Al 61-81

(22-15 38-42 51-59)

CASALE: Todeschino 4, Banchero 16, Cappelletti 15, Avonto 3, Valle, Buzzi 6, Lazzeri 2, Feng 2, Rossi, Galluzzi 13, Maghirang n.e.. All. Fara.

FORTITUDO: Facchino 11, Kuvekalovic 19, Malagutti 8, Markus 8, Pavone 16, Sabli, Grossholz, Gay 14, Riva 5, Lemmi n.e. All. Vandoni.

Ricerca in corso...