JB Monferrato, la settima meraviglia

I rossoblù di coach Andrea Valentini vittoriosi nell'ultima partita casalinga del 2021 contro l’Orlandina Basket: 97-77. Sei giocatori in doppia cifra, Okeke top scorer con 21 punti

CASALE MONFERRATO

Settima vittoria consecutiva per la Novipiù JB Monferrato che esce vittoriosa dalla sua ultima partita casalinga del 2021 contro l’Orlandina Basket con il punteggio di 97-77. Per la JBM sei uomini in doppia cifra ed anche il rientro in campo di Penny Williams. Top scorer dell’incontro è stato Leonardo Okeke, autore di 21 punti.

I primi punti della partita sono di marca Orlandina con Poser e King. Il parziale dell’Infodrive si allunga fino al 10-0, costringendo coach Andrea Valentini al time-out. La JBM si sblocca grazie alla tripla di Hill-Mais, ma la squadra di coach Cardani risponde (18-12 a 3’30” dalla fine del quarto. La tripla di Vecerina scrive il massimo vantaggio di Capo (24-13). Il canestro e fallo di Okeke riavvicina la JBM (28-20 a 30” dalla fine del quarto). Il primo periodo va in archivio sul 28-20.

Sette punti in fila di Williams aprono il secondo quarto e riportano la JBM sul -1 (28-27). Vecerina con il floater riporta l’Orlandina sul +4 (31-27 a 7’ dall’intervallo). La tripla di Leggio riporta nuovamente la Novipiù sul -1 (33-32 a 5’50” dall’intervallo). Trova il pareggio pochi secondi dopo grazie a Fabio Valentini (35-35). La seconda metà di quarto scorre sul filo dell’equilibrio a 3’30” dall’intervallo è +1 per Capo d’Orlando (39-38). La JBM trova il primo vantaggio della partita grazie a Penny Williams ed allunga con Martinoni (43-39). Il vantaggio della truppa di coach Valentini si allunga grazie a Williams con il 2+1 scrive il +9 (50-41). Il gioco da quattro punti di Sarto porta i rossoblu sul 54-41. Il tap-in di Diouf ricuce il gap di Capo d’Orlando sul 54-45 all’intervallo.

Il terzo quarto si apre con due punti a testa di Hill-Mais e King (56-47). La seconda tripla di serata di Hill-Mais scrive il +14 JBM (61-47 dopo 3’ di gioco). Mack riporta i suoi sul -12 (63-51),ma gli risponde subito Hill-Mais con due tiri liberi. La schiacciata di Penny Williams scrive il +16 per la JBM e costringe coach Cardani al time-out (67-51 a 4’30” dalla fine del quarto). Okeke scrive il nuovo massimo vantaggio per la Novipiù (71-51) che si allarga ulteriormente grazie alla tripla di Leggio (74-52 a 2’ dalla fine). Il terzo quarto va in archivio sul punteggio di 77-60 per la JBM.

L’ultimo quarto si apre con il canestro di Gianmarco Leggio a cui risponde Reggiani con la tripla (79-63). Formenti e Okeke portano la JBM sul +21 (85-64 a 6’50” dalla fine) con coach Cardani che chiama time-out. Un mini-parziale di 4-0 riporta l’Orlandina sul -17 (85-68 a metà quarto). Okeke continua a giganteggiare in area e scrive il +18 (88-70). Mack con la tripla riporta i suoi sul -17 (90-73) e con Laganà sul -14, prima che Lomele trovi i suoi primi punti (93-76). L’ultimo minuto è una pura formalità e la partita termina con il punteggio di 97-77. Per la JBM è la settima vittoria consecutiva.

Novipiù JB Monferrato – Infodrive Capo d’Orlando 97-77

(20-28, 54-45, 77-60)

Novipiù JB Monferrato: Sarto 6, Valentini F. 10, Valentini L., Formenti 2, Sirchia NE, Williams 17, Lomele 3, Okeke 21, Martinoni 11, Leggio 12, Hill-Mais 15. All.: Andrea Valentini

Infodrive Capo d’Orlando: Diouf 3, Mack 14, Ellis 8, Bartoli 11, Laganà 9, Poser 2, Telesca, Vecerina 10, Reggiani 3, Gori NE, King 17. All.: Marco Cardani

Il commento di coach Andrea Valentini: “La prima cosa che voglio dire è che la squadra a fine partita non ha voluto fare il giro di campo per un motivo molto semplice: con l’aumento dei casi di Covid hanno preferito salutare il pubblico da lontano e hanno chiesto di scusarsi con il pubblico. I miei giocatori vogliono anche ringraziare il pubblico, che questa sera è stato più numeroso del solito. Detto questo, faccio i complimenti ai miei giocatori per quello che hanno fatto dal punto di vista difensivo dal secondo quarto in avanti: nel primo quarto non siamo riusciti a fare una grande prestazione difensiva. Sono stati bravi: tutti si sono spesi sul loro miglior giocatore. Dal punto di vista offensivo abbiamo preso forza da quello che riuscivamo a fare in difesa. Voglio ringraziare i miei assistenti Stefano Comazzi e Giovanni Piastra per il lavoro che hanno fatto in questi mesi: non sono solamente il mio braccio destro, ma sono degli allenatori molto preparati e molto del merito di queste vittorie va a loro. Infine voglio ringraziare lo Staff Medico, che ci ha permesso dopo un lungo periodo di infortuni, di avere una squadra completa”.

Ricerca in corso...