Fortitudo Sandara, prima netta sconfitta a Piombino

La squadra alessandrina resiste solo nel primo quarto contro una delle formazioni più ambiziose del girone

PIOMBINO

La trasferta di Piombino termina con la prima netta sconfitta per la Fortitudo Alessandria. Un avvio senza l’intensità e l’aggressività usuale, non impedisce alla giovane compagine alessandrina di ben figurare nel primo quarto contro una delle squadre più ambiziose, strutturate fisicamente e con un elevato tasso tecnico.

Anche nella prima metà del secondo quarto c’è equilibrio in campo e solo in chiusura si determina una forbice di 13 punti a favore della squadra di Piombino.

Al rientro in campo, aumenta la pressione e l’attenzione difensiva degli uomini di coach Andreazza che spezzano ogni velleità di costruzione di gioco ai giovani della Fortitudo Alessandria.

Non si operano più scelte pazienti di squadra, ci si riduce a tiri da 3 punti senza creare vantaggi e spaziature idonee producendo unicamente percentuali pessime dall'arco dei 6,25 (1 su 24) con il risultato di consegnare i rimbalzi nelle mani dei lunghi piombinesi.

Anche sotto canestro della Fortitudo Al vengono concessi tanti rimbalzi offensivi che permettono agli avversari una seconda ed un terza opzione al tiro ad alta percentuale.

Finisce 79-45 con gli uomini del coach Andreazza a confermare le proprie ambizioni al vertice.

Per la giovane squadra Fortitudo Alessandria Sandara un importante momento di riflessione.

Oggi, subito in campo, per "parlarci sopra” ma senza delusione, senza abbattimento.

I banchi di prova con squadre ambiziose come Piombino devono permettere a tutto il roster di crescere, individuando gli aspetti da migliorare con impegno e fiducia. 

Ricerca in corso...