CLOSE X

Successo per 'Storie a corte (i fantasmi si raccontano)'

Sabato scorso, al castello Sannazzaro, è andato in scena lo spettacolo del Collettivo Teatrale e del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Giarole

GIAROLE

Larga partecipazione di ragazzi e adulti allo spettacolo di sabato scorso 8 giugno, presentato dal Consiglio Comunale dei Ragazzi di Giarole e dal Collettivo Teatrale di Casale Monferrato, nella splendida sede del castello Sannazzaro di Giarole, dal titolo 'Storie a corte (i fantasmi si raccontano)'.

Lo spettacolo itinerante ha avuto il suo inizio nel salone del castello dove le arti, affrescate nella sala da ballo, si sono presentate al pubblico insieme al fantasma del giovane pittore che ha perso la vita mentre affrescava la volta. Il giullare ha condotto il pubblico, via via, nei vari punti del parco e delle segrete, dove prima il vento e poi le streghe e i fantasmi, hanno raccontato le nostre paure e le ha evidenziate, fra credenze popolari e scoperta dell'ignoto.

L'ultimo passaggio dalle scuderie, dove le voci fuori campo, hanno ricordato ai presenti come la saggezza aiuta a discernere e la conoscenza a non fermarsi mai davanti al buio...

Il finale, nel grande cortile, in cui il vento, protagonista delle voci che hanno animato la storia, se ne va e lascia il ragazzo protagonista, diventato adulto, alla sua nuova vita.  

I ragazzi del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Giarole: Stefano Barbierato, Camilla Campagnola, Giulia D'Amato, Giovanni Damiano, Alessandro Lovato, Silvia Marsigliese, Martino Vaccalluzzo, Matteo Vaccalluzzo, Pietro Zacco, sono stati affiancati dagli attori del Collettivo Teatrale Linda Chiola, Mario Saldì, Enrico Opezzo, Melisia Deagostino, Licia Sesia, Sabrina Surbone, Silvia Guala, Ramona Bruno.

Il tutto è stato magistralmente ideato, organizzato e preparato da Andrea Coppa, coadiuvato da Graziano Menegazzo come regista e direttore artistico del Collettivo e Marco Marinone che ha curato le registrazioni audio.

Il grazie, dovuto, al padrone di casa, Giuseppe Sannazzaro Natta per la solita disponibilità, al Sindaco Giuseppe Pavese e a Enrico Zacco, che hanno fortemente voluto questo progetto.  

Ricerca in corso...