La Nona Sinfonia di Beethoven al Teatro Municipale di Casale Monferrato

Sabato 11 gennaio, alle 21, un grande concerto con la Monferrato Classic Orchestra diretta da Sandor Karoly e il Coro di Casale

CASALE MONFERRATO

Sabato 11 gennaio, alle 21, il Teatro Municipale di Casale Monferrato ospita un grande evento, in occasione dei 250 anni dalla nascita di Ludwig Van Beethoven: l'esecuzione della Nona Sinfonia in re minore con voci e coro finale Op. 125 con la Monferrato Classic Orchestra diretta da Sandor Karolyi, con la partecipazione del CasaleCoro diretto dal maestro Giulio Castagnoli rafforzato dal Coro Panatero di Alessandria, e quattro straordinari solisti: Lala Murshudli, soprano, Francesco Tuppo, tenore, Eleonora De Prez, mezzosoprano, Luca Simonetti, baritono). La direzione artistica è di Sabrina Lanzi, la produzione Associazione Artistico Culturale 'Musica e Pensiero'.

A volte i compositori creano monumenti unici che lasciano il pubblico senza fiato, una creazione di cui tutti possono soltanto stupirsi. A quei tempi quest’opera era qualcosa che rompeva tutti gli schemi compositivi e apre una nuova visione musicale. Mai prima è stata creata una sinfonia con l’inclusione della voce umana e soprattutto con un testo ('L’inno alla gioia' di Friedrich Schiller).

Dopo la prima esecuzione nel 1824 a Vienna (Beethoven era ormai sordo),tutti gli altri compositori si dovevano misurare con questo capolavoro. In effetti per svariati decenni non è stata più composta una sinfonia menzionabile.

La critica testimonia frasi come “…questo finale è il nonplusultra.”, ”…sarà mai possibile superare quest’icona…”. Richard Wagner, parlando di questa sinfonia, dice “…l’essenza della musica strumentale superiore consiste nel parlare in toni ciò che è indicibile in parole”.

Prezzi biglietti: platea, palchi centrali palchi laterali euro 15, loggione, ridotto 18-30 euro 10, ridotto under 18 euro 5. Tel. 0142.444.314.

Ricerca in corso...