Al Teatro di Moncalvo arriva il Tenente Colombo

Sabato 16 marzo, alle 21, lo spettacolo in esclusiva italiana che ha fatto registrare cinque anni di sold out in Inghilterra. Con l'impermeabile originale dell'ispettore più conosciuto della tv

MONCALVO

Fra gli spettacoli di punta dell’edizione 2018/19 della stagione teatrale di prosa in corso a Moncalvo (Asti),sotto la direzione artistica dell’Associazione Arte & Tecnica, sta per arrivare l’esclusiva italiana del 'Tenente Colombo', l’ispettore più acuto e geniale quanto bizzarro e divertente che sia mai stato trasmesso dal piccolo schermo. Questa volta il Tenente Colombo appassionerà gli spettatori non a casa davanti alla tv ma seduti alle comode poltrone del Teatro Civico di Moncalvo (in piazza Garibaldi) dove, sabato 16 marzo, l’amato inquirente trasporterà i presenti nell’atmosfera di oltre cinquant’anni fa per portare in scena un thriller che in Inghilterra ha già fatto registrare a teatro ben cinque anni di sold out. Il tutto riservando agli spettatori alcune gradite sorprese come l’uso, sul palcoscenico, dell’autentico modello dell’impermeabile del Tenente Colombo, o la rivelazione del dettaglio mai svelato del nome della moglie del noto personaggio. 

A portare in scena l’emozionante giallo, scritto dagli autori originali della serie TV Richard Levison & William Link, sarà Ivan Fabio Perna, uno dei più acclamati interpreti di teatro americano in Italia, il quale firma anche la regia dello spettacolo ricco di colpi di scena e che lo vede protagonista accanto a Marco Manzini nei panni del freddo e cinico dott. Flemming. Gli interpreti, reduci da affollate ed applaudite date nella città di Torino, si affronteranno in una tenace sfida, fatta di astuzie e contromosse, nella quale soltanto alla fine uno prevarrà sull'altro, dando vita ad un finale sorprendente! Completano il cast: Barbara Cinquatti, Maria Elvira Rao, Claudio Orlotti, Grazia Audero e Sebastiano Drago.

Quale sarà il caso affrontato dal Tenente Colombo nel Teatro di Moncalvo?

L’omicidio è quello messo in atto dal Dottor Roy Flemming, brillante psichiatra di Los Angeles, ai danni della consorte, a seguito di un logoro rapporto con la possessiva e nevrotica moglie. Con l’aiuto della sua amante, organizza un ingegnoso assassinio basato su una sostituzione di persona, che gli crea un alibi all’apparenza perfetto. Il piano creato da Flemming sembra andare per il verso giusto, ma il caso viene affidato ad un bizzarro ufficiale di polizia: il Tenente Colombo. Un tipo molto sospettoso che si rivela un formidabile avversario. Il Tenente appare maldestro, smemorato, inetto e burocrate, ma in realtà si dimostra un sagace professionista e un profondo conoscitore della natura umana. Il guanto di sfida è stato lanciato…

Anche a teatro si segue dunque l’impostazione della stessa serie televisiva secondo la quale, sin dalle prime sequenze, lo spettatore conosce l'assassino, perché vede compiere il delitto in diretta… ma è poi fortemente coinvolto dal marchingegno di trappole psicologiche che Colombo metterà in atto per arrivare ad avere le prove tali da incastrare l’autore del crimine.

Fra i momenti salienti affrontati dalla regia dello spettacolo figura proprio la messa in scena dell'omicidio. Due settimane intense di prove che hanno visto la Cinquatti e Manzini in una drammatica scena di strangolamento iperrealista e mozzafiato che ha fatto letteralmente saltare il pubblico sulle poltrone.

Colombo non è solo uno thriller... è anche un giallo, un dramma psicologico e una commedia: insomma due ore emozionanti, divertenti e irripetibili con l’opportunità davvero singolare di vedere dal vivo l’'impermeabile acquistato nel 1967 da Peter Falk per girare la puntata pilota. La ditta spagnola di produzione esiste ancora adesso ma il modello è andato perduto: con grande emozione Ivan Fabio Perna è riuscito ad avere copie dei modelli originali e, in una corsa contro il tempo, l'ha fatto confezionare dalla costumista Dina Lo Tartaro.

Questa produzione è l'unica al mondo ad avere il modello del trench originale del Tenente Colombo. 

La produzione del Tenente Colombo è di LEWIS & CLARK, compagnia nata nel 1999 con l’obiettivo di produrre e mettere in scena un repertorio di opere teatrali americane e anglosassoni. Particolare attenzione viene dedicata alla restituzione della mise-en-scène in grado di rispecchiare la cultura, il tempo e la struttura drammaturgica sviluppata dall’autore.

Anima è Ivan Fabio Perna, esperto conoscitore della commedia americana, nonché autore, regista e attore. 

A New York ha lavorato a fianco degli attori americani Randy Danson e Daniel Von Bargen, in Italia con Franca Nuti, Giancarlo Dettori, Franco Branciaroli, ha inoltre collaborato con il Teatro Stabile di Ancona e con il Piccolo Teatro di Milano. È traduttore del commediografo americano Neil Simon ed è stato il regista del musical in tournée nazionale Moulin Rouge tratto dal film B. Luhrmann. Come autore firma le commedie Questioni di Donne, L’Uomo con la BarbaTerapie di Gruppo, Ti Amo da Morire, Questioni di Famiglia e la saga dell’ispettore Mantovani con Sei Personaggi in Cerca di un Cadavere e Il Mistero delle Lacrime di Giada. Dal 2017 è direttore artistico del “Dreams Festival”, la prestigiosa stagione estiva loanese che ha ospitato nomi come Ranieri, Sgarbi, Masini, Turci, Branduardi e tanti altri.

Sarà proprio Perna a calarsi nei panni del Tenente Colombo e far rivivere uno dei miti della storia dei gialli, portandolo in un teatro raccolto ma elegante e capace di attrarre un pubblico diversificato intenzionato ad assistere a spettacoli al alta suspense, fra le colline Unesco. 

La serata riserverà inoltre un’occasione di solidarietà: il Collegio Provinciale dei Geometri di Asti presieduto da Donatella Curletto si farà portavoce del sostegno alla famiglia di Marco Massano, professionista vittima negli scorsi mesi di un tragico atto avvenuto a Portacomaro, borgo poco distante da Moncalvo, che lo ha privato alla sua giovane famiglia composta dalla moglie e dai tre figli in tenera età. All’iniziativa, nata da un’idea di Antonio Adinolfi, bancario di grande esperienza e sensibilità, della stessa Donatella Curletto e del direttore artistico Mario Nosengo, i presenti potranno facoltativamente prendere parte.

La stagione teatrale di Moncalvo è organizzata in collaborazione con Fondazione Piemonte dal Vivo e Comune di Moncalvo, il contributo di Fondazione CRAT e CRT e la sponsorizzazione della Cassa di Risparmio di Asti.

 

Informazioni e prevendite:

- Presso la cassa del Teatro Comunale di Moncalvo nel giorno stesso dello spettacolo, dalle ore 19

- Al numero tel. 0141 917143 (Drogheria Broda, p.zza Garibaldi a Moncalvo, fronte Teatro - Ore 9-12.30 e 16-19)

Ricerca in corso...