La Canottieri di A1 firma il pareggio contro Genova

Importante 2-2 per le ragazze di Giulia Gabba contro una delle favorite per lo scudetto. In A2 maschile successo a Firenze per la squadra capitanata da Marco Bella

CASALE MONFERRATO

(La squadra femminile con i ball kids - Foto Luca Mucci)

Non poteva che essere spettacolo questa prima giornata di Serie A1 femminile e così è stato. La Canottieri Casale firma un importante 2-2 all’esordio nel massimo campionato contro una delle candidate allo scudetto, ovvero il Tennis Club Genova 1893.

Nove ore di partite nella struttura coperta del club di Viale Lungo Po Gramsci hanno fatto estasiare le centinaia di appassionati che si sono riversati ad assistere la ‘prima’ delle ragazze di capitan Giulia Gabba.  

(Stefania Rubini - Foto Luca Mucci)

Pronti via. Esordio non facile per la bolognese Stefania Rubini (2.1) contro una ex top 50 Wta, ovvero la parmense Alberta Brianti (2.1),portacolori del club ligure. Dopo aver  recuperato il servizio e vinta l’emozione del  battesimo nella massima serie, Stefania scappa sul 6-2, mettendo in mostra un gioco di prepotenza contro l’esperienza della giocatrice ospite. Il secondo set è un’altalena di emozioni  che permettono alla tennista di casa di issarsi fino al sei pari. La Rubini spinge sull’acceleratore e chiude 7-4 il tie-break. Primo punto della nuova stagione per le monferrine.

Il secondo incontro della giornata promette scintille: le numero uno dei singolari, Michaela Honcova (1.10) da una parte e Liudmila Samsonova (2.1) dall’altra. La russa di Genova mette pressione alla slovacca, facendo esplodere dritti dal centro del campo. Honcova rallenta il gioco e la strategia sembra avere successo; si arriva al fotofinish del primo parziale: 5-5. Samsonova agguanta la possibilità di farsi avanti e chiude 7-5 il set. Nella partita successiva, Honcova è brava a tenere e sovrastare il ritmo della ligure, ma Liudmila recupera il servizio concesso e si va al tie-break. Honcova è brava e conquista il set (7-6). Samsonova sembra cedere per un problema alla coscia sinistra. Michaela sale in cattedra fino al 5-4 e servizio. L’emozione fa brutti scherzi e si arriva nuovamente al tie-break. Samsonova procede verso la vittoria contro una monferrina mai doma, anche dopo quasi quattro ore di partita.  

(Enola Chiesa - Foto Luca Mucci)

Sulla parità assoluta, Enola Chiesa (2.3) è opposta a Lucia Bronzetti (2.2). La maggior parte dei giochi va sempre ai vantaggi, Enola prova ad abbozzare un’offensiva contro una Bronzetti sicura dei propri mezzi. Duplice 6-1 per la tennista ospite.

Non è finita qui. Si va al doppio. Rubini-Chiesa contro le certezze del team biancorosso Brianti e Samsonova. Stefania comanda gli scambi, ma la vera doppista della situazione è Enola Chiesa. Variazioni continue, discese a rete, gioco di tocco che sorprendono il tandem ligure. Periodico 6-4 per le monferrine, pubblico in visibilio e sorriso stampato per la capitana Gabba.

A Firenze, in A2 maschile, successo per 4-2 dei ragazzi di capitan Marco Bella. Ritorna da numero due, Andrea Collarini (1.16) contro Marco Viola (2.3). Il tennista italo-argentino spazza via le velleità del toscano chiudendo 6-2, 6-3. Prova comunque positiva per Alessio Demichelis (2.5) contro Pietro Fanucci (2.4),il quale dopo quasi quattro ore di match fa suo il match contro un casalese mai domo (6-4, 3-6, 7-5). Successo di Lorenzo Reale (2.5) contro Alessio Gelli (3.3) per 6-4, 6-1. Il ceco Vaclav Safranek (1.13)  fatica contro Daniele Capecchi (2.2),ma chiude 6-4, 2-6, 6-0 e porta la ‘Cano’ sul 3-1. Nei doppi successo di Collarini e Safranek contro Fanucci e Gelli. Ko Demichelis e Reale.

 

Ricerca in corso...