Fiume Po, il Comune rassicura: 'Situazione sotto controllo, non ci sono pericoli di alcun tipo per la popolazione'

A Casale Monferrato la piena è attesa per la tarda serata (ore 22-24 circa),il livello è alla soglia 2 (criticità moderata),Protezione civile al lavoro per monitorare gli argini

CASALE MONFERRATO

(Il fiume Po questa mattina, martedì 6 novembre, alle ore 17.20 a Casale Monferrato - Fotografie Marco Pizzoferrato Reporter Digitali Protezione Civile)

Il Comune di Casale Monferrato è intervenuto con una breve nota sulla propria pagina facebook per rassicurare sul maltempo e, in particolare, sul livello del fiume Po: “In merito alle precipitazioni che stanno interessando il territorio della città in queste ore e al livello del Fiume Po, si comunica che l'Amministrazione è in costante contatto con la Protezione Civile e con la Polizia Locale. La situazione è sotto controllo e non ci sono pericoli di alcun tipo per la popolazione”.

La Protezione Civile ha attivato il sistema di controllo argini con codice due a scopo cautelativo: a partire dal pomeriggio le squadre di Protezione Civile saranno già attive sul tratto di argine Morano fino a Terranova.

Segnalati dalla Protezione Civile di Alessandria allagamenti alla Piagera di Gabiano, con chiusura della strada comunale di via Po.

L'ondata di piena (attualmente è comunque sotto il livello di guardia) a Casale Monferatto è attesa per la tarda serata, fra le 22 e le 24.

L'Aipo – Agenzia Interregionale per il fiume Po aveva comunicato nel primo pomeriggio che “il nuovo incremento dei livelli del fiume Po nel tratto occidentale piemontese si sta attestando in queste ore su valori superiori alla soglia 2 di criticità (criticità moderata). Si prevede che la piena si mantenga su tale livello anche per le prossime 24 ore nel tratto piemontese fino a Isola S.Antonio, per poi decrescere a partire dalla serata di domani”.

“In seguito, la propagazione della piena nella parte successiva dell'asta fluviale è attesa con livelli di criticità 1 (ordinaria) o, in alcune sezioni, 2 (moderata)”.

“Nel corso delle prossime 36-48 ore è probabile un decremento nei rami del Delta, rimasti in questi giorni con livelli sopra la soglia 2 per effetto del difficoltoso deflusso in mare”.

“Il personale AIPo rimane attivo nell’azione di monitoraggio e verifica delle opere idrauliche, in collaborazione e coordinamento con tutti gli Enti facenti parte del sistema di protezione civile”.

“È raccomandata la massima prudenza in prossimità delle aree prospicienti il fiume e delle golene”.

(Il fiume Po questa mattina, martedì 6 novembre, alle ore 11.50 a Casale Monferrato - Fotografie Marco Pizzoferrato Reporter Digitali Protezione Civile)

Ricerca in corso...