Riboldi: 'Stop all'isolamento di Casale Monferrato'

Interessanti stimoli nell’incontro con il governatore della Liguria Giovanni Toti, durante il quale si è parlato di rilancio economico, logistica e Zona Economica Speciale

CASALE MONFERRATO

(L'incontro con il governatore della Liguria Giovanni Toti giovedì scorso al salone Tartara)

E' andato in scena giovedì pomeriggio al Salone Tartara l’incontro organizzato dal direttivo cittadino di Forza Italia dal titolo 'Rilanciamo Casale Monferrato Capitale del Monferrato: fine di un isolamento che dura da 20 anni'.

All’incontro, aperto al pubblico, al quale ha presenziato anche il candidato sindaco per la grande coalizione del Centro Destra Federico Riboldi, hanno partecipato il Governatore della Regione Liguria Giovanni Toti, i senatori Massimo Berutti e Gilberto Pichetto, il coordinatore provinciale Ugo Cavallera e il coordinatore cittadino Guido Gabotto. Moderatore dell’incontro Nicola Sirchia.

«Per rilanciare Casale c'è bisogno di un sindaco che possa interloquire autorevolmente con gli Enti superiori – ha dichiarato Guido Gabotto facendo gli onori di casa per Forza Italia – quello con il governatore Toti è stato, come altri prima, un incontro fondamentale per il rilancio di Casale: si è parlato di logistica e di Zona Economica Speciale. Si sono poste le basi per un progetto ambizioso che consentirà a Casale di uscire da questi 20 anni di isolamento per ritornare ad essere davvero la Capitale del Monferrato e non solo perché è scritto su un muro all'ingresso della città».

«Lo scambio di energie fra Liguria, provincia di Alessandria e zona casalese sono una reciprocità – ha confermato il Governatore della Regione Liguria Toti –. Nessuno fa un favore all’altro. Genova è un grande porto e Casale Monferrato ha lo spazio e le connessioni necessarie per essere una parte del suo retroporto».

«I big torneranno a Casale Monferrato perché sta finendo il suo periodo di isolamento – ha ribadito Federico Riboldi, candidato sindaco per Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia e Civica Difesa e Ripresa – Visto che la richiesta della Zona Economica Speciale è legata alla natura del suo territorio, cioè di essere un retroporto, tutto questo sarà possibile solo grazie al legame ed ai buoni uffici con il presidente della Regione Liguria ed al lavoro che stiamo svolgendo nel Consiglio di Amministrazione della Fondazione per la logistica del nord ovest Slala, del quale ho la fortuna di far parte da due anni. Quello che dice Toti è un tema sensibile ed è proprio per questo che ho voluto portare all’interno della Fondazione per la Logistica del Nord Ovest la proposta prontamente accettata di costruire a Casale Monferrato un buffer per il trasporto refrigerato, favorito anche dal ruolo di storica capitale del freddo ».  

Ricerca in corso...