Luca Gioanola: 'Guardiamo avanti per costruire un nuovo percorso nel centro sinistra'

Il commento del candidato della coalizione formata da Pd, Casale Insieme, Progressisti per Casale e Casale Futura, uscita sconfitta dalle recenti elezioni comunali

CASALE MONFERRATO

Da Luca Gioanola, candidato sconfitto del centro sinistra riceviamo e pubblichiamo integralmente questo intervento: “Complimenti e auguri di buon lavoro a Federico Riboldi! Ringrazio e abbraccio di cuore tutta la squadra con cui ho avuto l'onore di vivere questa esperienza. Vi voglio bene!”

“Aver ambito a essere sindaco di Casale è stato un privilegio. E viverlo con voi, incontrando tante persone della comunità, è stata una grande emozione. Da qui ripartiamo, da un risultato comunque importante considerando il contesto nazionale e locale, per un impegno civico e politico di costruzione”.

“Queste elezioni sono una primissima tappa di un percorso nuovo, partecipato, giovane, iniziato appena due mesi fa ereditando una situazione politica-amministrativa molto, molto, difficile”.

“L'esito delle votazioni ci mostra che:

- il cosiddetto vento sta soffiando forte a destra. Infatti lo spoglio delle elezioni europee locali ci aveva già consegnato Domenica sera la coalizione di centro destra a più del 60%. Con i tre partiti tutti (Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia) in forte rialzo. Inoltre, i voti alle comunali, piuttosto che alle preferenze dei singoli, sono stati dati ai simboli, su tutti il simbolo della Lega. Ad esempio cinque anni fa io e Assunta Prato prendemmo come più votati in assoluto 400 voti ciascuno seppur in una lista civica da 1500 voti totali (1 su 3 che votò la lista votò noi),ora il più votato è Emanuele Capra, a cui faccio i complimenti, con 300 voti ed è nella Lega che di voti ne ha presi più di 4000 (1 su 14 che ha votato la lista ha votato lui).

- Al contempo i numeri di confronto tra europee e comunali suggeriscono che la lista a supporto di Giorgio Demezzi più che togliere punti al centro destra abbia raccolto consenso in particolare dal bacino del voto di opinione dei cinque stelle.

- Come coalizione "Casale nel Cuore" abbiamo certamente recuperato terreno rispetto alla condizione di partenza di due mesi fa, proponendo un progetto di partecipazione e inclusione, iniziando a ricompattare, intercettando voti in un bacino ampio, recuperando per quanto possibile il divario locale e nazionale evidenziato dalle Europee e costruendo una coalizione con tante persone nuove e tanti giovani, come nessun altro negli ultimi anni! Quasi tutti alla prima esperienza politica, con tutti i nati dopo il 2000 tra le nostre fila. Così facendo, un gruppo affiatato ha già iniziato a consolidarsi e a crescere.

Questo è doveroso rivendicarlo sia per tutti coloro i quali (tanti) si sono spesi sia per qualche, seppur sparuto, revisionista del giorno dopo”.

Girando per Casale, ascoltando i tanti messaggi, incontrando le persone, si tocca con mano che abbiamo arrestato la tendenza negativa del centro sinistra e iniziato a recuperare consenso da quando siamo scesi in campo. Per questo ringrazio il direttivo del Partito Democratico e il gruppo di Articolo Uno-mdp: senza la loro prima, condivisa, coraggiosa scelta, il progetto di rinnovamento, seppur tardivamente, non sarebbe iniziato. E poi a seguire ringrazio tutte le persone che hanno aderito nelle settimane successive alle liste civiche Casale Insieme e Casale Futura. Ai gruppi "Socialisti - Uniti per Casale", "Patto coi Cittadini", "Più Europa" e "Italia in Comune". Un progetto dove ho conosciuto giovani, persone, amici fantastici a cui, prima di ogni cosa, voglio bene”.

Il tempo sapevamo essere poco, davvero poco, per raccogliere riscontri decisivi nell’immediato eppure abbiamo deciso di metterci la faccia e il massimo impegno per ridurre il distacco.Lo abbiamo fatto con assoluto senso del dovere, passione e la consapevolezza di iniziare insieme un percorso con obiettivi oltre la scadenza elettorale”.

“Ora è il momento di guardare avanti per tutti coloro che si sono impegnati, ci hanno sostenuto e votato. Giorno dopo giorno abbiamo iniziato a mettere le basi di un nuovo, forte e partecipato percorso politico del centro sinistra riscuotendo crescenti riscontri positivi di fiducia. Continueremo su questo solco, facendo buona amministrazione, pronti a intervenire sempre nel merito, senza cadere nel pregiudizio, con la priorità di saper ascoltare, di stare tra la gente e di proporre progetti a lungo termine per il bene comune”.

“Queste saranno le prime nostre capacità da mettere in campo per fare la differenza nel costruire una nuova credibile e autentica visione di politica partecipata. Si parte, anzi si continua, dopo questa primissima tappa delle votazioni”.

Ricerca in corso...