Luca Gioanola firma l'appello di Avviso Pubblico per la cultura della legalità

Il candidato sindaco del centro sinistra ha inoltre visitato, nei giorni scorsi, la Croce Rossa Italiana e l'istituto 'Luparia'

CASALE MONFERRATO

Luca Gioanola e i candidati consiglieri delle liste che compongono la coalizione 'Casale nel Cuore - meglio Gioanola Sindaco' hanno aderito all'appello lanciato dall'associazione nazionale Avviso Pubblico, la rete di enti locali che concretamente si impegnano per promuovere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile. Luca Gioanola ha, infatti, sottoscritto l'adesione poche ore fa ed è già visibile sulla pagina nazionale di Avviso Pubblico. Ecco in cosa consistono i 12 impegni assunti dai sottoscrittori:

1. educazione alla legalità e alla cittadinanza responsabile;

2. cittadinanza monitorante e accesso civico;

3. contrasto ad elusione, evasione e riciclaggio;

4. contrasto e prevenzione della corruzione e delle mafie;

5. contratti pubblici e concessioni amministrative;

6. lotta alle ecomafie e tutela dell'ambiente;

7. prevenzione del gioco d’azzardo patologico;

8. promozione della legalità;

9. sottoscrizione di un codice etico per Amministratori;

10. trasparenza dei finanziamenti della campagna elettorale e dell'attività politica;

11. sostegno alle vittime del racket e dell'usura;

12. utilizzo sociale e istituzionale dei beni confiscati.

Pertanto, le candidate e i candidati che sottoscrivono questo appello si impegnano a portare avanti alcuni punti assolutamente compatibili con il programma amministrativo di mandato presentato dalla coalizione “Casale nel Cuore – meglio Gioanola Sindaco”, dall'educazione e promozione della legalità, alla cittadinanza responsabile, dalla prevenzione del gioco d’azzardo patologico all'accesso civico per una cittadinanza maggiormente attiva.

È necessario maturare la consapevolezza che chi si candida a ricoprire un incarico pubblico affronta un compito non facile né privo di rischi, perché oggi più che mai serve un cambiamento radicale, di cui la politica, a partire dal livello locale, deve essere la principale protagonista, mettendo in atto comportamenti credibili e responsabili: noi non abbiamo nulla da nascondere e non abbiamo problemi a metterci la faccia in prima persona.

Oltre a Luca Gioanola, hanno già iniziato ad aderire i candidati consiglieri della coalizione: Alessia Crepaldi, Barbara Zaglio, Daniela Demartini, Gabriele Farello, Gabriele Merlo, Gabriella Bozzo, Ivan Coloricchio e Milena Tacconelli.  

L'INCONTRO CON LA CROCE ROSSA ITALIANA - COMITATO DI CASALE MONFERRATO

Il candidato sindaco Luca Gioanola ha incontrato la Croce Rossa Italiana – Comitato di Casale Monferrato, nella sede di Strada Pozzo Sant’Evasio.

Erano presenti per la Croce Rossa, Anna Chiara Bossi, presidente; Alisia Battezzati, direttrice; Luca Ortolan, vicepresidente; Francesco Bonafé, consigliere; Simona Rutto, consigliere; Michele Amelotti, delegato di area 6 (sviluppo e comunicazione); Mario Di Mare, delegato di area 3 (emergenze).

Per la coalizione “Casale nel Cuore – meglio Gioanola sindaco” erano presenti il candidato sindaco Luca Gioanola e il candidato consigliere nella lista civica “Progressisti per Casale”, Matteo Vargiolu, 27 anni, laureando in Giurisprudenza che attualmente presta servizio civile in Croce Rossa.

La Croce Rossa svolge un ruolo centrale per la comunità basato sui pilastri fondamentali del servizio imparziale, dell’assistenza per tutti e della volontarietà. L’attività svolta dal comitato di Casale Monferrato non è solo quella, seppur importante e centrale, dell’emergenza sanitaria, espletata principalmente dagli interventi delle ambulanze, ma è anche molto altro: progetti nell’ambito del sociale, formazione per il primo soccorso, assistenza sanitaria agli eventi. Sono molteplici i progetti legati al sociale, ad esempio: la consegna di pacchi viveri e l’assistenza di tipo economico alle persone e alle famiglie in difficoltà, la consegna di pasti a domicilio, gli aiuti nel pagamento dei buoni pasto mensa e dell’acquisto materiale didattico, l’impegno nell’accoglienza di persone in difficoltà. Un impegno importante è poi quello inerente il tema dei defibrillatori: l’installazione, la manutenzione e la formazione nell’utilizzo.

- Servizi di primaria rilevanza sanitaria e sociale e quindi di grande utilità per la comunità e di fondamentale supporto per il Comune stesso nell’esplicazione dei propri doveri di tutela dei cittadini, delle relazioni, della saluteLuca Gioanola, candidato sindaco. - Un incontro molto proficuo: la passione, la preparazione e la capacità progettuale dei volontari è travolgente. Si è discusso delle tante attività e delle collaborazioni in corso con Comune, ASL, associazioni, sia negli aspetti già consolidati sia in quelli in cui l’Amministrazione Comunale dovrà svolgere un ruolo di ulteriore slancio -.

In questo contesto sarà importante dare seguito alle seguenti priorità: la definizione di un piano sanitario tempestivo per gli eventi comunali; la condivisione di un calendario annuale con gli eventi pubblici periodicamente aggiornato;l’implementazione di un piano condiviso e strutturato per l’installazione, manutenzione e formazione dei defibrillatori; la promozione di un tavolo territoriale contro la violenza, in primis sulle donne; l’attivazione dei progetti “Piani di zona” e “Operatori di strada” promossi dal Comune ed espletati in sinergia con professionisti e volontari.

E altri progetti, che attraverso un approccio amministrativo basato sulla promozione delle relaziono e del dialogo, potranno trovare applicazione per affrontare concretamente le situazioni di difficoltà, di disuguaglianza, di solitudine.

L'INCONTRO ALL'ISTITUTO 'LUPARIA' DI SAN MARTINO DI ROSIGNANO

Il candidato sindaco Luca Gioanola ha passato una mattinata all’Istituto Tecnico Agrario Luparia di San Martino di Rosignano, insieme al Professor Ferruccio Battaglia, già studente del Luparia stesso, ora referente di Istituto, insegnante tecnico-pratico di Azienda Agraria e di Scienze Agrarie, e insieme al Professor Giancarlo Durando, già vicepreside e collaboratore vicario, attualmente si occupa di progetti e rapporti con il territorio ed è il referente per i progetti di alternanza Scuola-Lavoro. Promotore del progetto “Ulivi in Monferrato” e del progetto di “Compostaggio di prossimità”. Giancarlo Durando è inoltre candidato nella lista civica Casale Insieme a sostegno di Luca Gioanola sindaco.

Luca Gioanola è stato accompagnato in un tour dell’Istituto, nei laboratori di micro-birrificio, di produzione dell’olio e nelle cantine per la vinificazione e lo stoccaggio del vino.

Negli spazi aperti ha potuto visitare le aree destinate al compostaggio di prossimità, alla bio-triturazione della frazione secca, alle coltivazioni della vite, degli ulivi, degli ortaggi. Per passare al frutteto e alla serra con tra le altre piante, la Davidia, le cui foglie presentano la delicatezza di un fazzoletto.

Il tour è poi proseguito con la visita dei locali interni per chiudersi nella mensa direttamente gestita dal personale della scuola stessa, potendo così incontrare anche alcuni insegnati e studenti nell’ambito di un momento quotidiano più conviviale

Durante la visita ho potuto apprezzare quanto di buono si sia costruito in questi decenni in questo Istituto così importante per l’identità, la formazione, il lavoro nel nostro territorio. L’Istituto Luparia, già punto di riferimento per gli agricoltori nei vari ambiti dell’intera filiera, sarà un interlocutore centrale nel mandato amministrativo al fine di definire una visione, una progettazione a lungo termine dell’agricoltura e dell’agroindustria del nostro territorio. Metteremo in atto, con partecipazione e promuovendo una rete territoriale, un nuovo paradigma di collaborazione che porti alla promozione della filiera corta, ad esempio relativa alla “grissia monferrina”, al riso, al vino, all’olio. L’attuazione di una progettualità per riscoprire, produrre e promuovere, con un linguaggio di territorio credibile e forte, i prodotti tipici, le De.Co., i menu del monferrato, la creazione del Marchio del Monferrato e poi ancora ancora il compostaggio di prossimità che ben si lega a una economia circolare e sostenibile” commenta Gioanola.

Ricerca in corso...