L'incontro di Luca Gioanola con gli abitanti di Casale Popolo

Fra le principali istanze al candidato del centrosinistra: illuminazione, manutenzione e decoro, sicurezza stradale, partecipazione e sociale, servizi, trasporti, mobilità

CASALE MONFERRATO

Al Centro Ricreativo Popolese Luca Gioanola insieme ai candidati delle liste della coalizione 'Casale nel Cuore – meglio Gioanola Sindaco' ha incontrato i cittadini di Casale Popolo, nel sesto dei ben 14 incontri nei quartieri e nelle frazioni pianificati.

Tutti in cerchio, Gabriele Merlo, candidato nella lista civica Casale Insieme, introduce i motivi della candidatura e l’esperienza del candidato Sindaco Luca Gioanola.

Il dialogo è stato subito aperto a tutte e a tutti da parte di Luca Gioanola e si sono susseguiti tanti interventi per oltre due ore, molto costruttivi. Diversi i giovani intervenuti, cittadini residenti e candidati consiglieri. Ragazze e ragazzi che hanno deciso di impegnarsi per costruire insieme il futuro della nostra città, come Luca Islami e Cristian Zatti che hanno portato contributi importanti alla discussione.

Le principali tematiche emerse dai cittadini sono state: l’illuminazione, la manutenzione e il decoro, la sicurezza stradale, la partecipazione e il sociale, i servizi, i trasporti, la mobilità.

Punti centrali nel programma del Sindaco Luca Gioanola e della coalizione 'Casale nel Cuore – meglio Gioanola Sindaco'.

Il primo punto riguarda lavorare sulla partecipazione e sulle relazioni. Alcune delle problematiche relative alla manutenzione, decoro e pulizia degli spazi urbani e del verde possono trovare una soluzione efficace proprio partendo da un vero coinvolgimento continuo e organizzato. Su questo punto saranno decisive le seguenti azioni messe a programma tra cui i cicli degli “Incontri utili” con i cittadini. Non contenitori sterili di parole, ma un vero e proprio cambio di paradigma della partecipazione e dell’impegno per il bene comune. Per ritrovare una efficace intesa e collaborazione tra i cittadini, i consorzi, il Comune, gli amministratori, gli operatori pubblici e privati.

Ogni progetto, su ogni tema, dovrà prima di partire, essere costruito sulle relazioni, su uno studio approfondito sociale e non solo economico e dovrà avere essere parte di una visione di futuro, non essere il solito, anche volenteroso, taccone emergenziale.

Sulla mobilità, la riqualificazione, la promozione del territorio, Casale Popolo è su un asse fondamentale da valorizzare nell’ambito del progetto 'Le Terre del Riso e del Vino', con la necessità di implementare una 'Ciclovia del Riso', un corridoio pedonabile e ciclabile, bello e in sicurezza, di collegamento con la città e di apertura verso itinerari naturalistici.

Si è poi parlato del progetto 'Tutta un’altra luce' con il rinnovamento completo dell’illuminazione stradale cittadina: passaggio a Led, revisione dei posizionamenti, aumento dei punti luce, controllo dell’intensità. Un progetto che garantisce più sicurezza, migliore qualità della vita a fronte di minori consumi, che può arrivare fino al 70% di riduzione di energia consumata insieme a una forte riduzione dei costi di interventi e manutenzione.

La nuova amministrazione, ha affermato Luca Gioanola, dovrà non solo dire che questo è un territorio che ha valore, ma dovrà lavorare per creare valore, creare opportunità. Il nostro territorio intero, fatto di frazioni, quartieri e poi dei Comuni del Monferrato ha una grande opportunità di futuro. Bisognerà partire sul ricreare identità e relazioni. Un passo alla volta. Per non perdere più servizi, anzi invertire la tendenza.

Su questo punto di è parlato del progetto di 'Reti di impresa territoriale' e di 'Assessorato del Monferrato' per mettere insieme tutte le eccellenze e le opportunità in modo coordinato, forte, credibile. Con una progettualità davvero a lungo termine e quindi finanziabile perché conveniente, anche da altri enti pubblici, come Regione, Stato, Europa e da enti privati presenti del territorio e che potranno decidere di insediarsi in un territorio vivo e in movimento; bello e non complicato.

Con una rinnovata consapevolezza di territorio e capacità di promuovere la propria cultura, eccellenza e progettualità in modo chiaro potremo rilanciare in modo sostenibile tutti i servizi centrali come i trasporti, il lavoro, la sanità.

Gli incontri proseguiranno con il prossimo appuntamento di martedì 7 maggio, alle ore 21, alla Scuola Dante, insieme ai cittadini dei quartieri Valentino e Priocco.

Ricerca in corso...