'Le zanzare non sono più un fastidio stagionale, ma un problema sanitario: occorre intervenire'

Interrogazione del consigliere comunale del Partito Democratico Fabio Lavagno

CASALE MONFERRATO

Il consigliere del Partito Democratico Fabio Lavagno ha presentato, assieme agli altri consiglieri del gruppo Pd a palazzo Sangiorgio, un'interrogazione sulla questione zanzare: “E’ noto – spiega – che le zanzare per il nostro territorio rappresentino un fastidioso appuntamento della stagione estiva, tale da compromettere il benessere e la piena fruibilità tale da compromettere per mesi interi lo sviluppo turistico”.

“Dopo il primo caso piemontese di Febbre del Nilo (o West Nile Fever),registrato in un paziente in rianimazione presso l’Ospedale di Alessandria, le zanzare rischiano di essere non solo un problema fastidioso e di natura economica, ma anche un pericolo di natura sanitaria, dal momento che sono il veicolo per la trasmissione all’uomo di questa patologia neuroinvasiva”.

“Dal 2007 la patologia risulta endemica in Italia e dal 2018 i casi registrati hanno subito un forte aumento. Da più di vent’anni si conducono sul territorio iniziative di lotta alle zanzare, ma se nel corso del tempo le superfici trattate in ambito regionale sono divenute sempre più estese, non sempre a questo è corrisposto un adeguato e puntuale finanziamento da parte della Regione”.

“Ho voluto, insieme agli altri consiglieri del Partito Democratico, porre il problema nel Consiglio comunale di Casale, attraverso un’interrogazione, invitando il Sindaco e la Giunta a farsi promotori presso la Regione di azioni più puntuali ed incisive, dal momento che il problema zanzare si sta trasformando da fastidio stagionale a vero e proprio problema sanitario”.

“L’esperienza drammatica del Covid ci ha insegnato la necessità di una nuova e più attenta forma di vigilanza affinché aspetti, già di per se allarmanti, non siano in alcun modo sottovalutati, ma affrontati anche in maniera straordinaria”.  

Ricerca in corso...