'Le ragioni del nostro voto contrario e dell'astensione nell'ultimo consiglio comunale'

Precisazione della lista civica Casale Cuore del Monferrato: 'Inaccettabile sottrarre risorse ai servizi sociali e giovanili per il rinnovo delle convenzioni di gestione di PalaFerraris e Natal Palli

CASALE MONFERRATO

In merito a quanto emerso dopo l’ultimo Consiglio Comunale, il gruppo Casale Cuore del Monferrato tiene a precisare che aver espresso l'unico voto contrario agli emendamenti e quello di astensione al Bilancio di previsione del Comune è dovuto non al mancato sostegno al documento presentato dall’Amministrazione, ma all’impossibilità di accettare le modifiche ad esso apportate dagli emendamenti proposti da PD, MdP, Forza Italia e Lega ed approvati dal Consiglio Comunale.

“È per noi inaccettabile – si legge infatti in una nota firmata da Roberto Quirino e da Elena Sassone del coordinamento e da Assunta Prato e Davide Sorisio del gruppo consiliare – che il Consiglio Comunale abbia proposto di sottrarre risorse per il triennio 2019-2021 ai servizi scolastici e giovanili (precisamente in capo ai centri estivi, alla mensa e all’informagiovani) per garantire il rinnovo di convenzioni volte alla gestione di strutture sportive (PalaFerraris e stadio 'Natal Palli'),destinate al settore agonistico/professionistico”.

“Per non mettere in competizione lo sport con i servizi offerti ai nostri ragazzi abbiamo proposto, durante il dibattito, di ritirare l’emendamento e variare il bilancio, prendendo i soldi necessari alle convenzioni, dai capitoli destinati ai contributi liberali dei singoli Assessori. In questo modo avremmo garantito tutti i servizi senza alcuna distinzione. La nostra proposta non è stata presa nemmeno in considerazione!”

“La scelta del Consiglio Comunale mette a rischio i servizi alla persona che il Comune da sempre garantisce e può avere ricadute occupazionali. Sancire questo taglio di risorse all’interno dei documenti di programmazione dell’Ente (definendo un chiaro progetto di pianificazione e priorità che vede uniti i gruppi politici citati in precedenza) limita i servizi colpiti da questo emendamento nell’erogazione universale e nella qualità”.

Ricerca in corso...