Grande partecipazione all'inaugurazione della sede elettorale 'Casale nel cuore - Meglio Gioanola sindaco'

Il candidato della coalizione di centro sinistra ha illustrato il suo programma in una via Roma affollata. Fra gli ospiti Daniele Viotti, Enrico Morando, Federico Fornaro e Paolo Filippi

CASALE MONFERRATO

Grandissima partecipazione dei cittadini all’inaugurazione delle sede del comitato elettorale della coalizione di centrosinistra Casale nel Cuore – meglio Gioanola Sindaco.

Presenti a portare il loro sostegno Daniele Viotti, europarlamentare uscente e ricandidato al Parlamento Europeo; il senatore Enrico Morando, candidato al Parlamento Europeo; l’onorevole Federico Fornaro; Paolo Filippi, candidato alle regionali; Corrado Tagliabue, capogruppo PD in consiglio provinciale.

Luca Gioanola, candidato sindaco, ha preso parola, nel cuore della città, in una via Roma affollata, sia in strada sia sotto i portici, dai tanti cittadini che hanno scelto di partecipare e vivere insieme ai candidati questo importante appuntamento di inaugurazione, non solo della sede, ma di un nuovo percorso di rinnovamento per la città e il territorio: “Grazie a tutti voi – ha spiegato – per essere intervenuti così numerosi e con questo calore. Scegliere la coalizione “Casale nel cuore – meglio Gioanola Sindaco”, significa scegliere il progetto di rinnovamento per la nostra città che vuole unire il meglio di tutti. Un progetto di partecipazione dove possiamo costruire insieme la città e il territorio di domani, ogni lista, ogni candidato, ogni cittadina e ogni cittadino come tessere fondamentali di un puzzle”.

Una coalizione ampiamente partecipata con le liste: Casale insieme, il Partito Democratico, i Progressisti per Casale, Casale Futura con il coinvolgimento dei gruppi e partiti: Articolo Uno – MDP, più Europa, Italia in Comune, socialisti – Uniti per Casale, Patto coi Cittadini.

Queste sono le prime tessere che insieme al candidato sindaco compongono un corale progetto di rilancio per la città e il Monferrato di domani, per la Casale che abbiamo tutti nel cuore. Un progetto dalle forte caratteristiche innovative, composto da nuovi volti, e da chi ha preso decisioni di cambiamento. Una compagine variegata e complementare, per età, esperienze, competenze, talenti. Sono diversi i giovani che hanno aderito alle diverse liste, decidendosi di impegnarsi, senza risparmio. In particolare una lista, Casale Futura, è interamente composta da giovani ventenni, preparati, impegnati nell’approfondimento, per nulla sazi di slogan e di superficialità.

Con questo progetto – ha proseguito Gioanola – si avvia la nascita di una nuova classe dirigente, si concretizza l’opportunità di prospettiva, competenza, lungimiranza per questa città. 'Casale nel Cuore – meglio Gioanola sindaco', propone un ventaglio di sensibilità, contenuti, proposte, competenze. Stiamo lavorando nella costituzione di liste con candidati di qualità, competenze, persone riconoscibilità per etica, impegno e rigore, capacità di ascolto, perché il nostro fine non è mettere in piedi una compagine per raccogliere dei voti e occupare posti di potere, il nostro fine è metterci al servizio della città e per farlo stiamo costruendo la squadra con persone di qualità che possano garantire un governo capace, presente e lungimirante. A noi non interessano i primi cento giorni, interessa fare con grande attenzione e cura il primo bilancio previsionale e il programma triennale. Per garantire una visione di insieme, non alla ricerca di personalismi e medaglie autoreferenziali”.

“Il nostro progetto è costituito – ha proseguito ancora Gioanola – da persone che non si risparmieranno ora in campagna elettorale, e domani nel servizio ai cittadini. Mettiamo in gioco noi stessi per dire ai cittadini che ci troveranno sempre, nelle difficoltà, nelle proposte, noi ci saremo, al loro fianco. Per prenderci cura della nostra città, dei cittadini”.

“La partecipazione è e sarà sempre al centro del nostro progetto. Insieme alla competenza, la disponibilità all’ascolto, all’etica e al rigore. Saranno diversi i luoghi e gli strumenti in cui poter costruire insieme la nostra città, il nostro futuro:

- la pagina web della coalizione e delle liste, uscita da giovedì 4 aprile, i gazebi ogni sabato e i giorni di mercato; la sede di coalizione, che stiamo inaugurando e che sarà aperta tutti i giorni dalle 17 alle 19.30. Ci sarà ancora una cena di coalizione prevista il 27 aprile, un dettagliato calendario di incontri pubblici del candidato sindaco e dei candidati nelle liste per la coalizione nelle frazioni, nei quartieri, negli oratori. E gli incontri con gli enti, le categorie, le associazioni, i sindacati, le scuole”.

Ogni singola lista si presenterà in uno specifico incontro, e ci sarà alla conclusione della stesura del programma un incontro pubblico di presentazione.

Ogni giorno, un incontro; ogni incontro, una nuova tessera del puzzle.

Luca Gioanola ha illustrato una serie di punti operativi, una seconda anticipazione del programma più dettagliato che stiamo costruendo con i contributi delle liste, dei gruppi, dei cittadini.

Per questi suggerimenti i cittadini possono contribuire nella sede elettorale di Via Roma 148, che resterà aperta da lunedì a Domenica dalle 17 alle 19:30 e al sabato anche dalle 10 alle 12:30. E inolter sulle pagine web, ai gazebo, agli incontri pubblici e in ogni occasione di incontro con il candidato sindaco Luca Gioanola e i candidati di “Casale nel Cuore – meglio Gioanola sindaco”

I punti illustrati da Luca Gioanola hanno riguardato un settore vitale come quello del commercio e che deve essere affrontato con una nuova ottica, come ad esempio già con un’azione concreta del contrasto al caro-affitti commerciali. Un piano per le edicole con ad esempio la possibilità di decentrare alcuni servizi comunali. E poi ancora un piano per le attività produttive per semplificare l’insediamento nella nostra città.

È stata poi la volta delle strategie su come rendere Casale, città smart, con una serie di interventi organici, coordinati tra loro e finalizzati al miglioramento della sicurezza, della mobilità, della fruizione dei servizi fondamentali e anche di quelli di svago. Una città davvero smart, con una pianificazione strutturata che non solo incrementa le telecamere, ma si ripensa sull’illuminazione, sulla valorizzazione delle periferie, sui collegamenti centro – periferie – strutture di servizio, sull’abbattimento delle barriere, sulla cura del verde e dei parchi, sul decoro e la manutenzione dei luoghi pubblici. Una città dove ogni problematica e opportunità non è più affrontata singolarmente, da slogan o come la solita misura emergenziale, ma diventa parte di un sistema completo con una nuova visione globale dello spazio urbano e delle relazioni tra i cittadini che lo vivono.

Luca Gioanola ha poi anticipato un importante progetto di partecipazione e riqualificazione urbana: adottiamo una via. Con il quale i cittadini, organizzati in efficaci Comitati civici, potranno con un budget assegnato dal comune individuare quali interventi fare su decoro, manutenzione, arredo urbano, misure di sostegno al commercio e alle attività artigianali e produttive, eventi, installazioni artistiche. Ogni anno un progetto nuovo.

Il tema marchio del Monferrato, ha poi preso corpo, nelle parole di Luca Gioanola, con l’intenzione di rivolgere la promozione di un Unicum del nostro territorio: le terre del Riso e del Vino, passando dalle opportunità della filiera corta dell’agri-industria e agri-business, uno dei settori cardine del nostro paese.

Un territorio coordinato, con servizi da rilanciare come quelli sui temi: rifiuti, mobilità, energia.

Territorio come opportunità di lavoro e di promozione della cultura inclusiva e delle nostre ricchezze.

La progettazione europea, con la partecipazione ai bandi, per intercettare opportunità e soprattutto fondi per dare gambe ai progetti, dedicando un team di lavoro con un assessorato dedicato all’obiettivo.

Prossimo appuntamento, giovedì 18 aprile, alle ore 18, presso la libreria Labirinto, via Benvenuto Sangiorgio 4, dove Luca Gioanola tratterà insieme ad Agostino Petrillo, autore del libro 'La Periferia Nuova', il tema della periferia, degli spazi urbani, delle disuguaglianze da cogliere in prfondità per poterle risolvere non solo in apparenza, me davvero e in modo duraturo.

L’inaugurazione della sede si è conclusa con un aperitivo presso i locali interni.

“Siamo pronti, ora per la campagna elettorale, domani a metterci al servizio dei cittadini”, ha concluso Gioanola.

Ricerca in corso...