Giorgio Rondano: 'Infrastrutture e manutenzione sono i nostri obiettivi'

Non solo Tav, ma anche Terzo valico e Gronda di Genova nel programma del candidato di Casale Monferrato e Valenza

CASALE MONFERRATO

(I candidati della lista Sì Tav, Sì Lavoro. Per il Piemonte nel cuore. Per Cirio: Giorgio Rondano è il primo da sinistra)

Sì Tav, Sì Lavoro. Per il Piemonte nel cuore. Per Cirio è la lista presentata al tribunale di Torino per le elezioni regionali del prossimo 26 maggio. La lista civica – guidata dall’ex sottosegretario ai Trasporti Mino Giachino e dal consigliere uscente Gian Luca Vignale – sostiene il candidato alla presidenza per il centro destra, l’eurodeputato di Fi Alberto Cirio.

Sul punto cardine della lista, la costruzione della linea ferroviaria Torino-Lione, si è pronunciato anche il candidato di Casale Monferrato e Valenza Giorgio Rondano, dichiarando che: “I lavori della TAV devono continuare perché costituiscono il principio cardine della nostra lista e perché oggi l’Europa impone di completare l’opera che porta lavoro e sviluppo economico. Se la Lista riceverà i voti sperati, è un impegno che dobbiamo e vogliamo portare a termine”. Per il candidato, però, TAV significa creare infrastrutture, comprendendo anche il Terzo valico dei Giovi, la ferrovia Tortona/Novi Ligure-Genova in costruzione per creare un collegamento veloce fra Genova e Novi Ligure, e la Gronda di Genova.

Inoltre, punto cardine del programma proposto dal candidato è la manutenzione delle strade provinciali e la messa a posto del dissesto stradale: “La rete infrastrutturale della provincia di Alessandria presenta criticità che vanno risolte, per questo serve un’importante manutenzione per i tratti di strada esistenti che sono segnati da grossi problemi”.

(Da sinistra: Alberto Cirio con Giorgio Rondano)

Ricerca in corso...