Forza Italia: i 24 candidati al consiglio comunale

Capolista sarà il medico Daniele Maggi, forte di un'esperienza ventennale. Ritorna Roberto Freddi. In lista nove donne e diversi giovani. 'Nessun apparentamento al secondo turno'

CASALE MONFERRATO

(Il coordinatore cittadino di Forza Italia Guido Gabotto con Daniele Maggi, capolista alle prossime elezioni)

Forza Italia rompe gli indugi e presenta, primo partito a farlo, la lista con i 24 candidati al consiglio comunale per le elezioni amministrative del prossimo 26 maggio. Una lista varia, il cui capolista sarà il veterano Daniele Maggi (la sua prima esperienza in consiglio risale al 1999, si tratta quindi di una presenza ormai ventennale),medico conosciutissimo, e in cui vengono confermati gli attuali consiglieri Vito De Luca e Pietro Calonico, c'è il ritorno di Roberto Freddi (che negli anni '90 fu anche presidente del consiglio),ci sono nove donne e giovani promettenti.

Non c'è invece un 'pezzo da novanta' come Nicola Sirchia, indubbiamente il politico più importante che Forza Italia abbia avuto in città negli ultimi vent'anni: “Abbiamo provato a convincerlo – spiega il coordinatore cittadino Guido Gabotto – ma purtroppo i tanti impegni di lavoro non gli consentono di farsi carico di questo ulteriore impegno. Ma ci è vicino col cuore e i nostri candidati cercheranno, un po' per uno, di raccogliere i voti che prendeva lui”.

È proprio Gabotto a presentare programma e lista, incominciando però da una premessa che riguarda Giorgio Demezzi, l'ex sindaco di Forza Italia nel periodo 2009 – 2014 che, come è ormai noto, si è candidato con una sua lista civica mettendosi in pratica contro il suo ex partito e la coalizione di centro destra: “In questa campagna elettorale – spiega infatti Gabotto – ci sono candidati alla carica di sindaco che, pur essendo stati a capo di una coalizione politica alla guida della città, oggi denigrano e rinnegano l'appartenenza a partiti politici. Siamo orgogliosi di rappresentare Forza Italia in città e ricordiamo che l'unico modo per riportare Casale dove merita, riportarla ad essere realmente la Capitale del Monferrato, è avere un rapporto diretto con le istituzioni superiori, Regione e Goveno di Roma: alla guida di questi enti ci sono rappresentanti politici, espressioni di alleanze e di coalizioni politiche, e solo un sindaco appoggiato dai partiti, ancor meglio se gli stessi che governano la Regione e, in parte, a Roma, può far valere in quelle sedi le istanze della nostra città. Le esperienze civiche, rispettabili, possono dare un contributo importante ad una coalizione politica, ma da sole non hanno la stessa incisività e la stessa possibilità di essere ascoltate nelle sedi istituzionali superiori”.

Poi un punto fermo, che è anche un avvertimento a Demezzi e alla sua lista: “Federico Riboldi – chiarisce Gabotto – è il candidato unitario di Forza Italia, Lega, Fratelli d'Italia e lista civica Difesa e Ripresa, le forze che hanno scelto come candidato Federico alla guida della città e stanno proponendo un programma chiaro agli elettori. Non saranno fatti 'apparentamenti' al secondo turno e, soprattutto, non ci sono accordi in questo senso con nessuno degli altri candidati alla carica di sindaco in città; chi afferma questo, lo fa solo per ingannare gli elettori e per accaparrarsi qualche preferenza, giocando con un equivoco che gli è già costato caro nella passata tornata elettorale”.

(Il coordinatore cittadino di Forza Italia Guido Gabotto mentre illustra lista e programma)

Sul programma, oltre ai punti comuni già enunciati all'inaugurazione della sede elettorale in via Roma 120: “Forza Italia – aggiunge Gabotto – s'impegnerà per la completa revisione del Sistema di Raccolta e Smaltimento Rifiuti, per l'abbandono della tariffazione puntuale così come attualmente pensata, e per far sottoscrivere alla Regione (grazie anche al candidato governatore Alberto Cirio che, ricordiamo, è di Forza Italia),un protocollo d'intesa con la Regione Liguria e con il Governo Nazionale per far diventare Casale e i territori vicini 'Zona Economica Speciale', con una grande occasione di sviluppo per le imprese, per la città, e per il territorio. Di questo parleremo in un incontro pubblico che si terrà il prossimo 2 maggio al Salone Tartara in cui interverrà, tra gli altri, il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti”.

Ed ecco la lista, che sarà guidata dal medico Daniele Maggi, con un'esperienza ormai ventennale in consiglio comunale: “A cui va un ringraziamento particolare – conclude Gabotto –, che ha voluto candidarsi ancora una volta per aiutarci a vincere: sarà il nostro capolista e ne sono orgoglioso. Nella lista abbiamo inserito ben nove donne: un segnale importante, che merita attenzione, perché per una donna è ancora più difficile sottrarre tempo alla famiglia e al lavoro per dedicarsi alla politica e alla città. La nostra lista presenta un forte rinnovamento, un segnale importante che testimonia la volontà di affiancare a persone di esperienza, volti nuovi che vogliono mettersi in gioco per Casale. Ci sono candidati, come Roberto Freddi, che tornano alla ribalta dopo alcuni anni di assenza dalla politica attiva, e giovani volonterosi e promettenti come Flavia Cellerino e Lorenzo Guazzotti che, a poco più di vent'anni, hanno deciso di intraprendere questa avventura. Una lista eterogenea, con candidati che provengono da diversi quartieri e frazioni, con un bagaglio proprio importante, alcuni con esperienza politica passata, altri alla prima esperienza, un gruppo che potrà dare un forte contributo per la vittoria di Federico Riboldi e per il rilancio di questa città”.

(Foto di gruppo con una parte dei candidati di Forza Italia al consiglio comunale)

L'ELENCO DEI CANDIDATI DI FORZA ITALIA AL CONSIGLIO COMUNALE

  1. Daniele Maggi – Medico

  2. Vito De Luca – Dipendente Enea

  3. Pietro Calonico – Dipendente Asl

  4. Gianni Baldin – Impiegato

  5. Lucia Bisoglio – Operatrice Sanitaria

  6. Luigi Cappelletto – Tecnico Informatico

  7. Mirco Capra – Impiegato

  8. Flavia Cellerino – Studente

  9. Elisabetta Costanzo – In attesa di occupazione

  10. Paolo Crevola – Consulente Finanziario

  11. Rosella Debernardis – Impiegata

  12. Roberto Freddi – Medico

  13. Lorenzo Giannotti – Studente

  14. Vincenzo Miceli – Infermiere

  15. Fabio Micheletti – Commerciante

  16. Federica Patrucco – Orafa

  17. Luciana Polito – Infermiere

  18. Benedetto Riccobono – Pensionato

  19. Daniela Ruschena – Avvocato

  20. Daniela Sapio – Impiegata

  21. Paolo Secco – Imprenditore

  22. Emanuele Ugazio – Ricercatore Universitario

  23. Katia Veronese – Impiegata

  24. Armando Zotaj – Commerciante

Ricerca in corso...