CLOSE X

Federico Riboldi ed Enzo Amich rinunciano a candidarsi: 'Il futuro è il territorio'

Il vicepresidente della Provincia e il sindaco di Coniolo preferiscono concentrarsi sulle elezioni comunali e regionali del 2019

CASALE MONFERRATO

In queste ore si stanno chiudendo le liste in vista delle elezioni politiche del prossimo 4 marzo e, fra i politici locali, il vicepresidente della Provincia (e capogruppo in consiglio comunale) Federico Riboldi e il sindaco di Coniolo Enzo Amich erano considerati come 'papabili' per essere inseriti nei listini proporzionale di Fratelli d'Italia per la Camera e Senato.

In effetti una richiesta in tal senso da parte del partito guidato da Giorgia Meloni è giunta ma sia Riboldi che Amich hanno deciso di rinunciare, per concentrarsi sul grande appuntamento elettorale del 2019: le elezioni comunali a Casale Monferrato e le elezioni regionali.

“Abbiamo detto no alla candidatura a Roma – spiegano infatti Amich e Riboldi – perché il futuro è il territorio: Comune, Provincia e Regione. In queste settimane, nella fase convulsa di presentazione delle liste, abbiamo deciso di rinunciare alla possibilità di correre nelle liste proporzionali di Camera e Senato per il nostro partito, Fratelli d'Italia. Una richiesta che ci ha certamente lusingato, ma che per coerenza non abbiamo potuto accettare”.

“Siamo amministratori di Comuni e Provincia e guardiamo con occhio attento alle Regionali e alle Comunali del prossimo anno. Il 2019 sarà l'anno delle Comunali di Casale Monferrato e delle Regionali del Piemonte”.

“Due obiettivi fondamentali per lo sviluppo del nostro Monferrato, che non possiamo permetterci di saltare, motivo per cui non possiamo distrarci. Questi sono i nostri obiettivi e questo è quello che il nostro percorso di coerenza ci ha portato a fare”.

“Un buon risultato di Fratelli d’Italia – concludono Amich e Riboldi – sarà fondamentale per gli obiettivi successivi e per voltare definitivamente pagina in Monferrato, portando finalmente quel cambiamento profondo quanto mai necessario e auspicato in tutte le fasce sociali”.  

Ricerca in corso...