Federico Riboldi: 'Cento incontri per costruire la Casale Monferrato del futuro'

Il candidato sindaco del centro destra: 'Condivideremo e costruiremo il programma con cittadini e associazioni di categoria'

CASALE MONFERRATO

«Ci siamo posti l’obiettivo di unire e ascoltare la Città e soprattutto vogliamo, per la prima volta, creare un programma condiviso che diventi la carta d’identità della nostra Amministrazione – ha annunciato Federico Riboldi, il candidato Sindaco di Casale Monferrato per il Centro Destra e per la lista civica Difesa e Ripresa – Per costruire un programma davvero utile per il rilancio della Città non possiamo prescindere dalle reali esigenze dei cittadini».

Come annunciato già lo scorso 30 gennaio al momento dell’ufficializzazione della candidatura a Sindaco, il primo step del percorso elettorale saranno 100 incontri rivolti ai cittadini e alle associazioni di categoria per la creazione di un programma partecipato.

Artigiani, commercianti, professionisti, il mondo dello sport e dell’associazionismo sociale: nessuno sarà lasciato indietro. Riboldi incontrerà i cittadini di ogni quartiere, di ogni frazione.

«Cento incontri ci serviranno per ascoltare e confrontarsi su quali siano le esigenze di Casale e del Monferrato che siamo sicuri collimeranno con le nostre priorità. Sviluppo economico, attrattività della città, pulizia e decoro, sicurezza, rilancio dei presidi sociali e ospedalieri. Cominceremo a breve, con il primo incontro già calendarizzato il primo marzo. Giorno dopo giorno condivideremo spunti e idee fino ad arrivare alla presentazione ufficiale del programma e delle candidature».

Ricerca in corso...