Federico Pizzarotti con Luca Gioanola: 'Idee e progettazione, bene comune e buone pratiche'

L'incontro fra il candidato sindaco del centro sinistra e il sindaco di Parma. Nei giorni scorsi incontri anche Vitas e Afeva

CASALE MONFERRATO

Federico Pizzarotti, sindaco di Parma al secondo mandato, con Luca Gioanola, candidato sindaco di Casale Monferrato, si sono incontrati con la comunità domenica 12 maggio, al myBar presso il Palafiere Riccardo Coppo.

Casale Monferrato e Parma, Luca Gioanola e Federico Pizzarotti, già colleghi nei Comuni virtuosi e protagonisti insieme nel 2013 a Reggio Emilia a un incontro pubblico sulle buone pratiche amministrative.

Uniti nel proporre e applicare la partecipazione, i nuovi stili di vita, l’ambiente, la cultura, i servizi. In buona sostanza nell’amministratore guardando oltre la scadenza elettorale, oltre gli slogan, con lungimiranza e una visione organica di futuro sostenibile e quindi realmente fattibile. Mediante processi innovativi ma che debbono essere sempre al servizio della comunità e del miglioramento della qualità della vita.

Luca Gioanola e Federico Pizzarotti, oggi sono stati nuovamente insieme per un incontro che ha richiamato grande partecipazione e ottime reazioni e ricadute di contaminazioni positive. Perché quando le idee e i progetti sono validi e migliorano la qualità della vita, l’effetto è di grande slancio per la comunità.

"Domenica abbiamo potuto discutere, seppur brevemente, di esperienze, progetti, risultati, visione. Di come l’impossibile possa diventare possibile quando ci si mette davvero in gioco, con capacità di ascolto e di mettersi in rete con altri territori per confrontarsi, declinare nel proprio e crescere nelle migliori buone pratiche di miglioramento della qualità della vita"  racconta Gioanola.

Un entusiasmo palpabile ha coinvolto tutti gli intervenuti che terminato l’appuntamento sono tornati a casa con la convinzione di aver apprezzato un futuro possibile, oltre il - non si può fare – il - si è sempre fatto così – il - non ci sono i soldi – il – qui è diverso, intanto non cambia mai nulla - e l’assenza di una progettualità organica e sostenibile nel tempo che riporta al consueto rincorrere la realizzazione di tacconi senza una visione e un futuro dignitoso e di miglioramento. Con la convinzione che con Luca Gioanola, con la coalizione 'Casale nel Cuore – meglio Gioanola sindaco' si possa davvero cambiare paradigma e costruire insieme, un passo per volta, una città e un territorio migliori, in grado di fare la differenza ora e per le generazioni future.

Domani, sarebbe straordinario, vederli ancora incontrarsi mettendo in rete due straordinarie città e territori di cultura: Casale Monferrato e Parma.

Non ci interessano i primi 100 giorni, di quelli ci si dimentica subito e servono solo per partire già con la marcia sbagliata per rincorrere gli slogan della campagna elettorale. A noi interessano i prossimi 20 anni”, conclude Gioanola

Federico Pizzarotti ha toccato alcuni esempi pratici di progetti che hanno migliorato Parma e la qualità della vita dei cittadini nell’ambito: della mobilità intelligente e strutturata, di investimenti per il centro storico quanto per periferie e frazioni; di attuazione e incentivazione di luoghi di lavoro, ritrovo, identità e cultura; di collaborazione con i territori limitrofi e in altre regioni, di una città che rigenera aree dismesse e che sa cogliere opportunità.

Insomma, un'amministrazione di ampio respiro che si rispecchia nel programma della coalizione “Casale nel Cuore – meglio Gioanola sindaco” guidata da Luca Gioanola.

L’incontro si è concluso con un momento conviviale di aperitivo.

L'INCONTRO CON VITAS

Luca Gioanola e Gabriele Merlo, candidato consigliere della lista civica Casale Insieme, hanno incontrato nella sede di Piazza S. Stefano, l’Associazione VITAS, presenti: Claudio Ghidini, Presidente; Silvana Banfi, consigliere e tesoriere; Daniela Degiovanni, Presidente del Comitato Scientifico.

"VITAS è una realtà di grande valore e capace di creare valore per aiutare le persone, contrastando le situazioni di solitudine, difficoltà, malattia. Immaginando e progettando sempre percorsi ed esperienze nuove di formazione, supporto, intervento. Una realtà alla quale oltre che dire grazie bisogna garantire una costante capacità di ascolto, coinvolgimento e progettazione comune. Sarà fondamentale nel futuro lavorare insieme con continuità per costruire insieme una robusta visione di futuro nell’ambito della salute, della formazione e del sociale", commenta Gioanola.

Il candidato sindaco Luca Gioanola ha presentato alcuni dei punti già a programma come la centralità delle relazioni, la grande attenzione ai temi del sociale, della salute e della sanità, i progetti per affrontare le problematiche di fragilità come la disuguaglianza, la solitudine, la malattia, tra i quali i “Piani di Zona” e gli “Operatori di Strada”, oltre al “Piano di coordinamento territoriale delle associazioni

L'INCONTRO CON L'AFEVA

Luca Gioanola ha incontrato l’AFEVA, presenti, oltre al candidato sindaco della coalizione “Casale nel Cuore – meglio Gioanola sindaco”: il Presidente Giuliana Busto, il Vicepresidente Giovanni Cappa, il coordinatore del settore sanità Bruno Pesce

C’è in corso una evoluzione positiva della bonifica, alla quale serve dare un ulteriore slancio per raggiungere l’obiettivo di territorio de-amiantizzato. A tal proposito sarà cura dell’amministrazione Gioanola accelerare le bonifiche ancora da fare partendo da quelle riguardanti sia i piccoli sia i grandi manufatti.

Parallelamente sarà importante investire sulla comunicazione, ad esempio insistendo sulla esecuzione periodica dei monitoraggi dell’aria che potrà mettere meglio in rilievo una consapevolezza di territorio.

Sul tema giustizia l’amministrazione si impegnerà a svolgere un ruolo centrale di coordinamento e azione per fare affermare i diritti delle vittime.

Sul tema formazione sarà prioritario collaborare con AFEVA, le scuole, le associazioni.

Ricerca in corso...