'Facciamo scendere in pista il buon senso'

Intervento degli esponenti della lista civica Casale Futura Stefano Laugelli e Matteo Miceli

CASALE MONFERRATO

Dai due esponenti di Casale Futura Stefano Laugelli e Matteo Miceli riceviamo e pubblichiamo integralmente questo intervento sulle polemiche riguardo lo spostamento della pista di pattinaggio da piazza Mazzini a piazza Castello.

“Interveniamo su una vicenda apparentemente minore – scrivono Laugelli e Miceli – come quella della diversa collocazione della pista di pattinaggio nello spazio occupato da più di una ventina di posti auto a pagamento per sottolineare che non si tratta, a nostro parere, di qualcosa di secondario; infatti, durante il periodo natalizio, da sempre, specie le domeniche, quando Piazza Castello è occupata dal mercatino, si evidenziano per il commercio casalese gravissime criticità legate alla restrizione degli spazi utili al parcheggio nelle immediate vicinanze del centro storico”.

“Per chi deve portarsi dei pacchi assai voluminosi, come si fa a dire di andare a parcheggiare dietro l’Esselunga? La destinazione ideale della pista di pattinaggio era Piazza Mazzini, o comunque uno spazio della città che non rubi il parcheggio al centro storico, tanto che ci permettiamo di rimarcare che, forse, sarebbe meglio, nel caso in cui non fosse possibile un’ubicazione in Piazza Mazzini, pensare la pista di pattinaggio in un’area come quella di Piazza d’Armi o all’interno del Palafiera”.

“Riteniamo che un qualunque cliente medio, nel momento in cui ipotizza di non trovare il parcheggio in Piazza Castello, sia tendenzialmente portato ad andare in direzione dei centri commerciali dove il parcheggio gratuito si trova a pochissimi metri dalle casse”.

“In attesa di conoscere quale sarà l’attrazione straordinaria di Piazza Mazzini che ha impedito la contestualizzazione tradizionale della pista, ribadiamo che la preoccupazione che stiamo esponendo va nella direzione di quel buon senso che non è né di destra né di sinistra, ma che davvero desidereremmo che circolasse di più nelle stanze di Palazzo San Giorgio”.

Ricerca in corso...