Cesare Calabrese si candida a sindaco di Ticineto

L'attuale vicesindaco: 'Una scelta frutto della volontà di mettere tempo, competenza e passione a disposizione del Comune'

TICINETO PO

Cesare Calabrese, attuale vicesindaco, annuncia la sua candidatura a sindaco di Ticineto. Questa la sua presentazione: “Dopo cinque anni nel ruolo di vicesindaco ho deciso di proporre la mia candidatura alla carica di Sindaco di Ticineto in occasione delle elezioni comunali del prossimo 26 maggio”.

“La scelta è frutto della volontà di mettere tempo, competenza e passione a disposizione del Comune dove sono orgoglioso di essere cresciuto e dove ho potuto compiere i primi passi nel mondo della pubblica amministrazione”.

“Quelli che volgono al termine sono stati cinque anni di intenso lavoro, al fianco di persone di valore che hanno contribuito alla mia crescita personale. Quest’esperienza maturata sul campo, insieme alle competenze acquisite attraverso il mio percorso di studi e professionale, saranno il fondamento del mio impegno per Ticineto, consapevole che oggi più che mai una solida base di competenze tecniche sia essenziale per affrontare le sfide di ogni Comune, anche uno di piccole dimensioni”.

“Mi candido per dare continuità all’attuale percorso amministrativo, sia in termini di metodo – fatto di presenza, ascolto e propositività – che di progettualità”.

“Proporrò al mio fianco una squadra in grado di garantire un continuo presidio del territorio, portando esperienza – grazie alla ricandidatura di buona parte dell’attuale compagine amministrativa – e idee innovative con l’ingresso in lista di nuovi candidati”.

“Insieme stiamo costruendo un programma che si svilupperà attorno ai seguenti pilastri: famiglie, lavoro, vita sociale e patrimonio pubblico”.

“Impegno per le famiglie significa innanzitutto attenzione alle componenti più sensibili: giovani e anziani”.

“Da un lato quindi, in continuità con il lavoro avviato in questi anni, ci impegniamo a proseguire nel miglioramento e nell’ampliamento dei servizi a favore degli alunni delle nostre scuole, vero motore di crescita e attrattività del nostro comune”.

“Dall’altro sarà essenziale continuare a garantire la presenza, migliorandoli ove possibile, di basilari servizi quotidiani cui i nostri anziani possano avere accesso senza che siano costretti a scomodi spostamenti fuori Ticineto”.

“Impegno per il lavoro vuol dire, oltre che supportare i ticinetesi nell’individuare eventuali opportunità di impiego, porre costante attenzione ad attività produttive e commerciali locali, sia facendo quanto possibile per ridurre al minimo le procedure burocratiche e favorire l’insediamento di nuove attività, sia coinvolgendo quelle esistenti in momenti di ascolto per individuare e risolvere le problematicità emergenti”.

“Impegno per la vita sociale significa lavorare per rendere Ticineto un paese vivo, con maggiori occasioni di interazione e socializzazione per i suoi abitanti”.

“In questi anni, grazie alla positiva collaborazione con le numerose associazioni culturali, ricreative, sportive e di volontariato del paese è stato possibile riattivare un circolo virtuoso di eventi che hanno valorizzato le risorse di Ticineto sia internamente che esternamente”.

“La volontà è quella di proseguire lungo la strada avviata, sia dedicando una costante attenzione alle piccole esigenze quotidiane sia attraverso investimenti che possano dare a ciascun gruppo le risorse e le strutture per poter valorizzare al meglio il proprio contributo per Ticineto”.

“Impegno per il patrimonio pubblico significa attenzione ai beni di tutti, sia attraverso l’ordinaria manutenzione di verde pubblico, strade e luoghi di ritrovo, sia attraverso interventi straordinari sugli edifici pubblici, portando a termine quelli già avviati ed individuando risorse per nuovi lavori”.

“Ma non solo, rientra in questo impegno il doveroso sforzo per portare sul nostro territorio un adeguato livello di connessione Internet: dopo i primi importanti passi compiuti nell’ultimo anno, sarà necessario non fermarsi”.

“In conclusione, tengo a ribadire fin da subito che nessuna delle azioni proposte ora e in futuro sarà finanziata attraverso il ricorso ad un incremento di tasse e tariffe a carico dei cittadini. In continuità con il ciclo amministrativo che si sta chiudendo, l’efficiente gestione del bilancio comunale e la capacità di ottenere finanziamenti pubblici saranno gli strumenti che adotteremo per dare compimento ai nostri impegni”.

“Nelle prossime settimane sarò pienamente disponibile personalmente e attraverso la mia pagina Facebook a raccogliere spunti e suggerimenti per favorire la costruzione di un programma elettorale basato su concretezza, competenza e attenzione alle esigenze della nostra collettività!”

Ricerca in corso...