Carcere nell'ex caserma Bixio: a breve la sottoscrizione del protocollo

Annunciato nell'incontro con il sottosegretario Jacopo Marrone, organizzato dalla Lega: dopo la firma si passerà alla fase operativa

CASALE MONFERRATO

(Il sottosegretario Jacopo Morrone con Emanuele Capra, candidato vicesindaco della Lega)

Si è svolto martedì scorso, presso l'hotel Candiani, l'incontro con il sottosegretario del Ministero della Giustizia Jacopo Morrone, organizzato dalla sezione cittadina della Lega Piemonte, che aveva come tema la realizzazione di nuove strutture carcerarie ed in particolare il progetto della realizzazione di un nuovo carcere a Casale Monferrato.

Nel corso del suo intervento, Jacopo Morrone ha annunciato che ha preso il via il progetto che, a Casale Monferrato, prevede la realizzazione di un nuovo istituto penitenziario, di trattamento avanzato, mediante la ristrutturazione dell'ex caserma Bixio (struttura ormai dismessa ed inutilizzata da quasi trenta anni); il sottosegretario ha comunicato ufficialmente che, tra poche settimane, verrà sottoscritto il protocollo con il quale l’Amministrazione Penitenziaria prenderà in carico la ex struttura attualmente di proprietà del Demanio Militare.

(Una foto di gruppo con, fra gli altri, Jacopo Morrone, il candidato sindaco del centro destra Federico Riboldi, il candidato vicesindaco Emanuele Capra, il segretario cittadino della Lega Mario Farè)

Con la sottoscrizione del protocollo, si passerà poi alla fase operativa; le modalità ed i tempi di realizzazione dell’opera saranno rimessi al Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture Pubbliche (al quale compete la fase esecutiva dei lavori) ed è per questa ragione, che il sottosegretario della Giustizia non ha formulato previsioni a riguardo, ma ha ribadito l’intenzione di procedere celermente, in conformità alle misure urgenti adottate dal Governo in materia di edilizia penitenziaria.

Moderatore dell’incontro, il capogruppo consigliare della Lega Emanuele Capra, il quale ha ribadito l’importanza del progetto che può rappresentare un importante volano di ripresa, anche economica, per la città ed il suo territorio, che, nel corso degli anni, sono stati progressivamente spogliati di tante strutture e funzioni pubbliche.

Ricerca in corso...