Un ricordo di Gianni Battezzati, presidente del Calca prematuramente scomparso

Inviato da Massimo De Bernardi, a nome di tutto il consiglio direttivo

CASALE MONFERRATO

Pubblichiamo questo ricordo di Gianni Battezzati, presidente del Calca (Comitato Alluvionati del Casalese),scomparso prematuramente e improvvisamente l'altro giorno, che ci ha inviato Massimo De Bernardi, portavoce e vicepresidente del Calca, a nome di tutto il consiglio direttivo e gli amici del Comitato.

“Come sempre si resta smarriti e increduli di fronte a certe notizie soprattutto quando sono impreviste. Con Gianni ci scambiavamo reciprocamente gli auguri di buon anno e compleanno essendo nati tutti e due il 1 gennaio anche se separati da un solo anno di differenza, con Gianni abbiamo condiviso 18 anni di innumerevoli iniziative, incontri, dibattiti, convegni, manifestazioni e… “battaglie” sempre negli interessi degli alluvionati casalesi e anche di altri territori grazie al Coordinamento dei Comuni Alluvionati, il C.AL.CA è conosciuto anche in altre Regioni d’Italia dove sono nati nuovi Comitati di Alluvionati”.

“Con Gianni ci siamo conosciuti a Terranova solo dopo l’alluvione dell’ottobre del 2000 anche se lui nell’infanzia aveva vissuto ad Oltreponte , il mio Quartiere, desidero ricordare che i rappresentanti del C.AL.CA. sono stati liberamente e democraticamente eletti e scelti dalla popolazione dei quartieri e frazioni colpiti dall’alluvione 2000 (Oltreponte, Nuova Casale, Popolo e Terranova),il Comitato C.AL.CA. è arrivato a contare oltre 1.500 iscritti. Gianni è stato eletto poi al nostro interno e da subito nominato Presidente”. 

“Di Gianni mi hanno sempre colpito la sua tranquillità e compostezza anche in momenti critici e accesi , persona buona di grande equilibrio ha sempre saputo mediare tra le varie “anime” del ns. Comitato, ha sempre e comunque condiviso e appoggiato le iniziative e proposte che venivano anche dai componenti più operativi e battaglieri del nostro Comitato anche se , comprensibilmente, certe iniziative contrastavano con la sua indole mite e pacata”.

“Caro Gianni ci hai lasciato improvvisamente e la speranza è che tu ti trovi dall’alto a discutere ancora in compagnia con gli altri componenti del C.AL.CA. Gabriele Tonello e Francesco Deambrogio che ci hanno lasciato in tempi recenti”.

“Caro Gianni hai lasciato prematuramente soprattutto la tua Famiglia … in questo momento vogliamo ricordarti e abbracciare forte tua moglie Fabiola , le tue figlie e tutti i tuoi Famigliari, grazie per la tua amicizia e per il costruttivo e importante “percorso” di Vita passato insieme”.

Ricerca in corso...