Trofeo Yudanshakai: San Salvatore a un soffio del podio per società

Ottimi risultati per gli atleti del maestro Lele Berrone domenica scorsa al PalaFerraris

SAN SALVATORE MONFERRATO

(Nella foto: gli atleti presenti alla gara con l’istruttore Lele insieme agli istruttori e allenatori che lo coadiuvano)

Domenica 27 gennaio al Palaferraris di Casale Monferrato si è svolto il 26mo Trofeo Yudanshakai – Capitale del Monferrato con circa 320 atleti di società provenienti da Piemonte, Lombardia e Valle d’Aosta organizzata dalla Yudanshakai Casale ASD del maestro Valerio Polello e dal comitato Piemontese della Fikta.

Il regolamento di gara prevedeva, come negli anni passati, turni di kata (forma) e kumite (combattimento) e prova a sorteggio per le finali; un regolamento che va a premiare gli atleti più completi come ci insegna il karate tradizionale. Il tutto in un ambiente corretto, sano e piacevole come ci insegnano le regole del maestro Shirai.

Nella classifica per società sfiorato il podio per soli 2 punti, difatti il Csks Santhià si classifica quarta con 68 punti e la Yudanshakai San Salvatore Asd ha totalizzato con i vari podi 66 punti. La società è stata comunque premiata come la più numerosa senza tener conto delle prime quattro classificate.

Per la Yudanshakai San Salvatore A.S.D. di Lele Berrone erano presenti 33 dei suoi atleti che hanno collezionato 23 piazzamenti nelle diverse categorie.

Ecco i risultati degli atleti sansalvatoresi: 1° Laura Kiss, 2° Margherita Gilardenghi e Stefano Gilli; 3°: Pamela Ahmetaj e Enrico Astori; 4°: Julia Annaratone, Christian Germanà, Arianna Gilardenghi, Sofia Giudici e Luca Longhi; 5°: Aurora Borghino, Alexey Gorbunov, Alice Oddone, Paolo Pasino, Nicoletta Schiau, Umberto Solerio, Dario Vaccalluzzo e Federica Vaccalluzzo; 7°: Ilaria Carli, Enrico Davite, Marta Garavina, Gabriel Sesia e Samuel Zuccherino.

Questi gli altri atleti in gara: Francesca Alarcon, Stefano Casu, Fabio Farina, Mirco Garavina, Alessia Gilli, Gersild Merdita, Gianulca Montaldi, Denisa Schiau, Sukhmeen Singh e Asia Sotgiu.

“Sono soddisfatto dei miei ragazzi -- commenta l’istruttore Lele – prima di tutto per la partecipazione, eravamo tra le società più numerose, poi per come hanno affrontato le prove. Hanno gareggiato al massimo e in più ho visto che si sono divertiti. Infine sono orgoglioso dei risultati ottenuti, sono stati parecchi e per soli 2 punti siamo arrivati al 5 posto nella classifica per società. Speriamo di fare ancora meglio alla prossima gara. Devo ringraziare Moreno Carli, Claudio Longhin e Francisca Carbonel in veste di coach!”

 

Ricerca in corso...