Tenta di rubare in casa di un anziano: arrestato

Con il solito trucco del falso addetto di una società elettrica: l'arrivo della nipote fa saltare il piano

CASALE MONFERRATO

Ancora un tentativo di furto – questa volta fortunatamente sventato grazie al pronto intervento della polizia di Casale Monferrato – ai danni di un anziano con il vecchio trucco del falso addetto di una società elettrica per introdursi in casa. Ad essere arrestato dagli agenti del commissariato di Casale Monferrato un astigiano di 34 anni, D.D.V., che si era introdotto con questo inganno nell'abitazione di un 89enne.

Nel frattempo nella casa dell'anziano era arrivata anche una nipote che si era subito insospettita, aveva chiesto al 34enne di fornire il tesserino e, al suo rifiuto, ha avvertito la polizia che è immediatamente intervenuta fermando il falso addetto che stava cercando di defilarsi.

Da un successivo controllo l'uomo è stato segnalato per diversi furti analoghi, commessi in vari centri del Piemonte e, accertata falsità delle sue dichiarazioni, nonché i propositi criminosi, non realizzati per cause esterne alla sua volontà, è stato arrestato in fragranza per il reato di tentato furto in abitazione.

Nel corso della perquisizione è stato sequestrato il giubbotto smanicato di colore blu, che serviva a trarre in inganno gli ignari anziani per simulare l’appartenenza a società di erogazione dei servizi di pubblica utilità, nonché un sacco di tela necessario ad occultare la refurtiva.  

Ricerca in corso...