La scomparsa dell'insegnante Franca Durando

Aveva 67 anni, il ricordo commosso dei suoi ex studenti

ROSIGNANO MONFERRATO

È scomparsa ieri pomeriggio Franca Durando, insegnante di materie scienze molto conosciuta in città e sul territorio (aveva lavorato alla scuola media 'Trevigi' e all'istituto superiore 'Lanza' e attiva nell'Afeva (seguiva l'area educazione, in particolare l'organizzazione del concorso 'Guglielmo Cavalli' rivolto alle scuole).

Molta la commozione fra gli ex studenti, riversata in queste ore su facebook, in cui ne viene ricordata l'umanità (l'affettuoso “ciccine” con cui si rivolgeva alle studentesse, per chiedere loro se aveva studiato) unita al rigore di chi vive la scuola come una vocazione, consapevole del proprio compito formativo ed educativo.

Abitava alla Colma di Rosignano ed era anche componente del direttivo degli Amis d’la Curma.

Aveva 67 anni, era da tempo. lascia il marito Sandro Ricossa (ex dirigente al Comune di Casale Monferrato),i figli Maria Emilia e Michele.

Il rosario sarà recitato domenica 30 settembre alle ore 20,30 presso la chiesa di San Domenico, dove lunedì 1 ottobre alle 15.30, si celebrerà il funerale.

 IL RICORDO DI UN EX STUDENTE, LUCA NOVELLI

Questo il commosso ricordo che ci ha inviato un suo ex studente, Luca Novelli: “Ho conosciuto la Prof.Durando al quinto anno delle scuole superiori, ha avuto l’arduo compito di insegnarmi la Biologia, materia in cui non ero mai stato troppo ferrato”.

“L’ho sempre paragonata, non solo per le sembianze fisiche ma soprattutto per l’aspetto caratteriale, alla grande Margaret Thatcher. Una donna tutta d'un pezzo, ligia al dovere verso il suo lavoro ma soprattutto verso i suoi studenti, ai quali non ha mai fatto mancare nulla”.

“Professionalmente preparatissima, umanamente sempre pronta ad aiutare mezzi matti, come il sottoscritto, a diventare persone migliori. Ha dedicato la sua vita alla scuola con la S maiuscola e alla sua vera funzione, l’educazione dei ragazzi e la loro istruzione, perché fortemente convinta essere una risorsa per questa società”.

“Ha dedicato la sua vita, durante e dopo la professione, alla scuola in tutti i suoi aspetti”.

“È stata per una persona che mi ha spronato sempre a dare il meglio, a volte con modi bruschi ma sempre rispettosi, pronta al dialogo e al confronto perché sempre convinta di avere davanti, nonostante la giovane età, degli uomini e delle donne... e non dei ragazzini”.

“Oggi mi si riempie il cuore di tristezza sapere di averci abbandonato. In questi casi le parole di cordoglio non sono mai adatte e mai lo saranno... Arrivederci Prof!!”

 

Ricerca in corso...