Giulia Pisano conquista il tricolore di kumite, Michele Baracco quarto di kata

Ottimi risultati degli atleti Yudanshakai ai campionati Italiani di Karate Tradizionale Fikta

CASALE MONFERRATO

I migliori specialisti di karate tradizionale italiani si sono dati appuntamento a Roma (Lido di Ostia) al Palapellicone per dare vita alla più importante competizione di settore dell’anno, alla quale non poteva mancare la Yudanshakai Casale del centro comunale arti marziali della nostra città.

Il maestro Valerio Polello quest’anno ha affidato la preparazione della squadra agonisti ai maestri Lele Berrone e Chiara Polello che hanno lavorato intensamente insieme agli atleti della squadra agonisti per questo momento di grande importanza.

La squadra era formata dagli atleti precedentemente qualificati alle selezioni regionali: Giulia Pisano, Luca Berzero, Christian Orsogna, Matteo Billitteri, Alice Vetri e Michele Baracco.

Al sabato tutte le prove di kata, dalle quali è emerso un brillante quarto posto per Michele Baracco, a pari punti con il terzo e distaccato solo per un decimo di scarto del punteggio più basso che concorre nel totale solo in caso di pareggio come appunto in questo caso.

Un banale errore nell’ultima tecnica del kata è costato caro a Matteo Billitteri che ha visto sfumare la possibilità di proseguire la gara. Alice Vetri ha eseguito delle buone prove ma per una svista arbitrale poi riconosciuta ma non in modo retroattivo si è vista sfumare un’ottima occasione. Luca Berzero ha eseguito una buona prova ma non ce l’ha fatta e Giulia Pisano non ha espresso il suo lato migliore nel kata.

Domenica in gara per il kumite Alice esce al secondo turno, Michele e Christian al primo, mentre Giulia “galoppa” verso la finale superando tutti gli incontri di larga misura, con grande determinazione e senza incassare tecniche a sfavore, vincendo la finale contro la sua più temuta avversaria con un bel due a zero, conquistando così il tanto atteso e meritato titolo.

Alla Yudanshakai ci si aspettava qualcosa di più, inutile negarlo, ma la squadra si sta riorganizzando dopo l’uscita dalle competizioni dei “veterani” e quindi è necessario un certo periodo di assestamento, ma abbiamo molte nuove leve pronte per dare man forte agli attuali titolari e riportare la società casalese ai vertici nazionali, trainata dalla “Capitana” Giulia.

Ricerca in corso...