Evo Elledue, netta vittoria sul Monviso Volley: 3-0

Una vittoria dedicata ad Alessandra Corino che si è laureata con 110 e lode in Scienze Biometriche Molecolari all’Università di Pavia

ALESSSANDRIA

L’EVO Elledue si presenta alla Centogrigio-Arena dopo le due “maratone” pallavolisti che delle prime due giornate. E con dieci set alle spalle si prepara ad affrontare il Monviso Volley, formazione di Barge che è ancora ferma al palo. Le cuneesi non hanno ancora vinto un singolo set, ma non per questo vanno sottovalutate. Ancora out Dondi e Papillo, coach Ruscigni recupera Chizzotti e Montagnini. L’allenatore in seconda aveva saltato le ultime tre partite (tra coppa e campionato) per un guaio fisico. Il minuto di raccoglimento in memoria di Sara Anzanello, squarcia la Centogrigio Arena…

La formazione di partenza vede Del Nero in palleggio, Furegato opposta, Farina-Fracchia centrali, Dell’Oste-Deambrogio schiacciatrici di posto quattro e Imarisio libero. Le ospiti replicano con Chiale, Ughetto, Bono, Turi, Santos, Rivoira e Gay (libero). Avvio di partita favorevole alle cuneesi con Ruscigni che deve interrompere il gioco sul 3-7. La fretta, che già aveva condizionato le rossoblu a San Mauro, impedisce alle padrone di casa di organizzare una rimonta lineare. Troppi alti e bassi e soprattutto troppi errori banali che Dell’Oste e compagne non dovrebbero commettere: 11-13. Il tocco di seconda di Del Nero e la “sette” di Farina riportano la frazione in parità e fanno da prologo al vantaggio dell’EVO Volley sul punteggio di 15-14. Time-out per coach Picotto. Il primo muro del match è di Federica Deambrogio (17-14) e la seconda sospensione del Monviso Volley arriva sul 20-15. Ora la Elledue è in partita ed il turno di battuta di Farina vale il 22-15. Entra Re nelle file ospiti e trova subito un ace (corretto dal nastro): 22-17. Due errori consecutivi di Deambrogio da posto quattro fanno scattare il time-out di Ruscigni (22-19). Gatti per Deambrogio (22-20) e pallonetto sapiente dell’ex S2M che allontana la paura sul 23-20. Ancora Gatti, questa volta da posto due, per il triplice set-point (24-21) concretizzato immediatamente grazie ad un fallo di doppio palleggio commesso da Re: 25-21.

La formazione del Monviso Volley approccia bene anche il secondo set (5-5) e per l’EVO Elledue si prospetta l’ennesima lotta punto a punto. L’unica palla che le ospiti non difendono è la veloce al centro di Farina. Gatti per Deambrogio (8-8) e sorpasso Monviso sul 9-10. Rocambolesca difesa di Imarisio e muro a uno di Giulia Gatti per l’azione più spettacolare del match. Canavesio per Ughetto sul 16-13 per le padrone di casa. La distribuzione di Del Nero coinvolge tutte le attaccanti della Elledue, ma occorre “restare sul pezzo” perché il Monviso Volley non ha alcuna intenzione di arrendersi. Analizzando i punti che hanno permesso alla Evo di allungare, vien fuori che le cuneesi sono state ingannate da soluzioni non proprio scolastiche delle rossoblu. La maggior esperienza ha scavato il solco (21-16) e quando anche Santos (la migliore delle ospiti) conclude malamente in rete, il 2-0 è in dirittura di arrivo. Muro a uno in parallela di Furegato e si cambia campo con un meritato doppio vantaggio: 25-20.

La terza frazione si apre con un vantaggio di 5-2 per la Elledue, ma alle murate di Fracchia e Furegato fanno seguito un paio di errori in attacco ed è di nuovo parità a quota 5. Time-out EVO (8-10) e dormita in posto cinque che vale il più tre per gli ospiti. Due errori gratuiti del Monviso rimettono in carreggiata le padrone di casa: 13-13. La fase centrale di questo terzo set non è caratterizzata da un gioco fluido e spettacolare. Azioni confuse ed errori in entrambe le metà campo. Coach Picotto usufruisce del time-out sul 18-16 e la sua squadra risponde con il pareggio a quota 18. Sequenza di cambi palla (21-21) e protesta della panchina del Monviso dopo l’ennesima veloce di Farina. La centrale alessandrina piazza anche il muro del 23-21 costringendo gli avversari al time-out. Siamo ai titoli di coda, per quella che di fatto è la prima vittoria da tre punti della EVO Elledue. L’ultimo colpo lo sferra Furegato con un bel diagonale da posto due: 25-22.

Il successo è dedicato alla neo-dottoressa Alessandra Corino: 110 e lode in Scienze Biometriche Molecolari all’Università di Pavia.

La FIPAV Piemonte ha ufficializzato gli orari delle partite della seconda fase di Coppa Piemonte. Giovedì primo novembre ad Alba, le rossoblu affronteranno in sequenza il Vega Rosaltiora Verbania (16.30) e le locali dell’Alba Volley (18.00). Le gare saranno precedute dal match tra Alba e Verbania (15.00). La squadra che si aggiudicherà il triangolare accederà alle final-four di gennaio 2019.

EVO Elledue-Monviso Volley-3-0

(25-21 / 25-20 / 25-22)

EVO Elledue: Dell’Oste Alice (K) 5, Del Nero 2, Furegato 15, Farina 10, Fracchia 9, Gatti 6,Deambrogio 1, Corino, Falabrino, Chizzotti, Imarisio (L) 1. All: Ruscigni-Montagnini.

Monviso Volley: Ughetto (K) 3, Verra 4, Bono 4, Chiale, Turi 2, Canavesio, Santos 10, Saretto, Rivoira 10, Re 2, Gay (L). All: Picotto-Giai.

Servizi vincenti: EVO Elledue 2, Monviso 4.

Errori al servizio : EVO Elledue 4, Monviso 4.

Punti a muro: EVO Elledue 7, Monviso 7.

Risultati 3^ giornata: Santena’95-La Folgore-3-2 Libellula Bra-Canelli-3-0 Cuneo-Novi-3-2 EVO Elledue-Monviso Volley-3-0 TeamVolley Lessona-Rivarolo-3-2 Team Volley NO-Igor Volley-3-0 Oasi Cusio-L’Alba Volley-0-3

Classifica: Libellula Bra 9, Alba 8, Cuneo e Team Volley NO 7, EVO Elledue 6, Team Volley Lessona, Oasi Cusio e Rivarolo 5, Igor Volley e Santena’95 3, Canelli e La Folgore 2, Novi 1, Monviso Volley 0.

Prossimo turno (03-11-2018): Canelli-Santena’95; Cuneo Granda Volley-Team Volley NO; Monviso Volley-Libellula Bra; Novi-TeamVolley Lessona; Igor Volley-EVO Elledue (ore 20.30); Rivarolo-Oasi Cusio; L’Alba Volley-La Folgore.

Ricerca in corso...