'Zona Rossa': il cortometraggio di Giovanni Saldì

L'artista casalese: 'Un manifesto di ciò che stiamo vivendo in questi tristi tempi di pandemia covid 19'

CASALE MONFERRATO

S'intitola 'Zona Rossa' il cortometraggio a budget zero realizzato da Giovanni Saldì e consultabile sul canale You Tube del noto artista casalese (lo embeddiamo qui in alto).

Un video che vuole essere un manifesto di ciò che stiamo vivendo in questi tristi tempi di pandemia covid 19.

“Un periodo strano che dura ormai da tempo – racconta infatti Saldì – dove ogni giorno bisogna capire ciò che si può o non si può fare e come sopravvivere e reinventarsi nel vero senso della parola. Non ho mai smesso di lavorare e creare, ma quando si può uscire spesso mi son trovato a passare come tutti voi nelle vie desolate della nostra città”.

“Sono una sedia e un tavolo rotti e abbandonati sotto i portici, ad illuminare la mia idea, in due giorni li restauro li ridipingo di rosso, è il viaggio parte in modo naturale, sono loro che come un tappeto di Aladino mi trasportano sulle ali di un' idea”.

“Passando ogni sera da largo Lanza alle 8: 30 in punto, dopo aver chiuso il mio studio di arte e restauro, vedo dalle vetrine di una buoia locanda Rossignoli , il caro amico, il proprietario Marco Ginepro, intento a preparare qualche consegna a domicilio che di sicuro non gli salverà i mancati incassi del mese”.

“Dopo tante sere passate così ad osservare, decido di entrare dentro, conoscendo il suo spirito creativo-artistico (essendo lui stato a Pisa durante il militare, avendo avuto il piacere di diventare amico di Kith Ering, allora impegnato nel famoso grafito in città),e dico "Marco sei pronto per girare il corto ZONA ROSSA, che sarà una fotografia di questo angolo di città in questo periodo così anomalo””.

“Non tarda di certo la risposta di Marco Ginepro che mi risponde " Dimmi Quando", nei giorni a seguire con i suoi figli e lo staff organizziamo tutti gli oggetti rossi di scena più quelli che dovrò necessariamente colorare”.

“Facccio un giro di chiamate fra gli amici artisti e organizziamo velocemente il cast composto da Marco Ginepro, Oscar Casares, Andrea Man, Silvano Garazzino, Mauro Galfrè, il cane e la ragazzina che lo portava a spasso. ALLESTIMENTO Fiori E Fantasia Snc. Casale, girato e diretto dall'artista casalese Giovanni Saldì”.

“Chiamo il mio mentore Mauro Galfrè, cui formamentis cinematografica è su Sergio Leone, Fellini e potremmo ancora citare mille delle sue passioni e conoscenze, e per ore ed ore parliamo a telefono del piano sequenze e nello specifico di tutti i tagli di immagine, dell'atmosfera e delle musiche”.

“Inutile dire che quando due artisti fondono le proprie sensazioni per la creazione di un idea, finiscono inevitabilmente per sognate ad occhi apertie e anche vaneggiare”.

“Penso che occasioni, situazioni, energie, incastri prefetti come quelli intercorsi fra tutto lo staff, di artisti e tecnici come in questo caso e difficile che capitino con facilità, ma fra piccoli intoppi, ritardi, freddo, neve che ha bloccato le riprese, tutto è stato magico e un sogno, proprio come quello rappresentato nel corto”.

“C'è stato di sicuro qualche cosa di magico al disopra delle misere possibilità date da scarsi mezzi tecnici, a rendere speciale questa impresa, il valore aggiunto magico lo chiamo CAPITALE MANO degli artisti e creativi coinvolti in questo progetto”.

“Ci ha sicuramente lasciato sbalorditi il veder moltiplicarsi le visualizzazioni di questo video, e le condivisioni fra persone che lo hanno fatto in modo spontaneo, forse perchè è uno spaccato del momento che stiamo vivendo e tocca le corde di un problema comune”.

“L'intimità degli scorci a salotto della nostra splendida città fanno tutto il resto”.

“Un periodo strano che ci ha messo davanti a prove e difficoltà enormi. Una fotografia di un momento, una riflessione fra sogno e realtà”.

“Cortometraggio autofinanziato e autoprodotto in modo indipendente rigorosamente in zona rossa a Casale Monferrato”.

“Grazie a tutti i folli artisti che amano il fare, il mettersi in gioco, collaborare e creare”.

Ricerca in corso...