'Rebirth': la prima personale di Patrizia Cremasco a Casale Monferrato

Inaugurata sabato scorso al Castello: la mostra sarà visitabile sino a domenica 8 dicembre

CASALE MONFERRATO

Un pubblico notevole, che ha stupito anche gli organizzatori, ha affollato la sala superiore del Castello del Monferrato per il vernissage di 'Rebirth', prima mostra personale di pittura di Patrizia Cremasco.

La pittrice casalese, jewelery designer professionista, ha iniziato la sua carriera per esprimere la sua gioia profonda per la nascita della figlia di una sua cara amica.

“'Noemi', questo il titolo della sua prima opera, è stato il punto di partenza di un percorso che ha portato Patrizia a diventare pittrice d’emozioni, così come mi piace definirla – spiega Manuela Solerio, direttore artistico di Stardust Company e organizzatrice dell’evento –. La sua peculiarità sta infatti nel saper trasporre sulla tela la storia di chi racconta e farla diventare un patrimonio comune e condiviso”. 

Durante l’inaugurazione è stato presentato anche il romanzo della scrittrice padovana Elena Pasqualin 'E se non fosse così', storia gradevolissima ed appassionante di un viaggio incredibile che diventa simbolo di un cammino interiore.

“Un ringraziamento particolare va all’assessore cultura Gigliola Fracchia e all’amministrazione comunale che hanno creduto in questo progetto e che ci hanno dato la possibilità di esporre le opere di due grandi donne, Elena e Patrizia, in una cornice tanto splendida come quella del nostro Castello”, conclude Manuela Solerio.

La mostra proseguirà fino a domenica 8 dicembre. Sabato 7, alle ore 17, la Stardust Company presenterà una versione ridotta di Notre Dame de Paris tratta dall’omonimo romanzo di Victor Hugo come evento collaterale alla mostra. L’ingresso è gratuito. Per info: 342 7891464.

Ricerca in corso...