'La Costituzione ieri, oggi... domani?'

Venerdì 13 aprile, alle 21, incontro con Renato Balduzzi e Valerio Onida presso la Biblioteca del Seminario, organizzato dai Cantieri Speranza

CASALE MONFERRATO

(La conferenza stampa di presentazione dell'evento. Da sinistra: Edda Gastaldi, Riccardo Calvo e don Giampio Devasini)

“Occorre uscire dalla “notte invernale” dell’ impegno politico , bisogna dare corpo ad un progetto- Paese che parta dalla Costituzione per affrontare insieme i problemi complessi della società e sappia riconciliare l’Italia”. Questa l’opinione dei vescovi della nostra Penisola espressa pochi giorni fa dal Cardinale Gualtiero Bassetti, Presidente della Cei.

Per corrispondere alle indicazioni del Magistero, “Cantiere Speranza” propone nel settantesimo della emanazione della Carta Costituzionale, venerdì 13 aprile, alle ore 21, presso la Biblioteca del Seminario un incontro di approfondimento su “La costituzione ieri, oggi…domani?” con due ospiti straordinari: l’ex-Presidente della Corte Costituzionale il professor Valerio Onida e il professor Renato Balduzzi, docente ordinario di diritto Costituzionale alla Cattolica di Milano, membro non togato del CSM ed ex-Ministro della Salute al tempo in cui i casalesi hanno ricevuto dallo Stato Italiano sostegno determinante nelle vicende Eternit.

“C’è una speranza da ricostruire….Non ci sono facili soluzioni…Per ripartire dobbiamo trovare un risposta ampia, grande, condivisa per un progetto che consenta al nostro Paese di elevarsi al piano di una cultura solidale. Occorre la pazienza ostinata e sagace del contadino nell’interesse del Bene Comune”.

Queste ancora alcune delle espressioni del Cardinale Bassetti su cui i due esperti si confronteranno “ con il faro – ha aggiunto Bassetti – dei principi della convivenza civile iscritti nella nostra Costituzione…Principi in nome dei quali alte cariche dello Stato ed umili servitori hanno saputo dare la vita. Il quarantennale dell’uccisione di Moro e degli uomini della sua scorta è il segno eloquente di ciò che ci sostiene”

All’incontro sono tutti invitati ed in particolar modo i giovani e coloro che hanno a cuore il destino del nostro Paese.

VALERIO ONIDA (Milano, 30 marzo 1936) è un giurista e accademico italiano, giudice costituzionale dal 1996 al 2005.

Presidente della Corte costituzionale dal 22 settembre 2004 al 30 gennaio 2005, è professore emerito di Diritto Costituzionale presso l'Università degli Studi di Milano.

Ha cinque figli e sei nipoti.

Professore ordinario di Diritto costituzionale all'Università degli Studi di Milano dal 1983 al 2009, venne eletto giudice costituzionale dal Parlamento, in seduta comune, il 24 gennaio 1996; diviene Presidente della Corte costituzionale il 22 settembre 2004. Cessa dalla carica di Presidente il 30 gennaio 2005.

Il 25 giugno 2011, il Consiglio generale dell'Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia lo ha eletto alla presidenza dell'istituto, nella quale è succeduto al presidente emerito della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro.

Nel corso della sua carriera è stato presidente dell'Associazione Italiana dei Costituzionalisti.

È il presidente del comitato direttivo della Scuola Superiore della Magistratura.

Attualmente presiede la Fondazione per le scienze religiose Giovanni XXIII.

RENATO BALDUZZI (Voghera, 12 febbraio 1955) è un giurista, accademico e politico italiano, professore universitario, esperto di diritto costituzionale della salute e di diritto sanitario.

Laureato in Giurisprudenza nel 1979 all'Università degli Studi di Genova, è professore ordinario di Diritto Costituzionale nell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano dal 2011; è stato anche professore nell’Università del Piemonte Orientale “A.Avogadro” Facoltà di Giurisprudenza di Alessandria, nell’Università di Torino e di Genova .

E’ autore di numerose pubblicazioni di carattere giuridico-amministrativo.

Dal 2002 al 2009 è stato presidente nazionale del Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale.

Il 16 novembre 2011 è stato nominato Ministro della salute .

Il 15 settembre 2014 viene eletto dal Parlamento, in seduta comune, membro del Consiglio Superiore della Magistratura .

Ricerca in corso...