Incontro con don Claudio Doglio sull'Apocalisse di Giovanni

Lunedì 10 febbraio, in Sala Cavalla, alle 21, presso il Seminario Diocesano in Piazza Nazari di Calabiana

CASALE MONFERRATO

Lunedì 10 febbraio, a Casale Monferrato, in Sala Cavalla, alle ore 21, presso il Seminario Diocesano in Piazza Nazari di Calabiana, Don Claudio Doglio, uno dei più eminenti biblisti contemporanei, chiuderà il ciclo di incontri dedicati all’apocalittica nel Primo e Secondo Testamento.

Argomento specifico della serata il testo dell’Apocalisse di Giovanni che Don Doglio ha studiato ininterrottamente in questi anni e ha presentato al Popolo di Dio in modo davvero esemplare.

L’Apocalisse, ultimo dei libri del Nuovo Testamento, chiude il canone cristiano della Bibbia con una parola profetica che intende rivelare e far riflettere sul senso degli eventi storici nel proprio tempo.

L’opera di Giovanni mira ad infondere coraggio in merito alle persecuzione e a chiarire l’annuncio di speranza che il Cristo Risorto propone ancor oggi alla sua Chiesa.

Secondo la tradizione Giovanni scrive da anziano l’Apocalisse proprio perché ebbe la grazia di una rilevazione in cui Gesù gli fece conoscere il senso della storia e gli rivelò i misteri profondi della vicenda umana.

Il vecchio Giovanni sente la voce di Colui che siede sul trono e che formula una promessa straordinaria “Ecco io faccio nuove tutte le cose

E’ la possibilità che Dio dona all’uomo attraverso la conversione di realizzare relazioni nuove, autentiche, buone.

L’Apocalisse annuncia il trionfo della Bellezza e dell’Amore sponsale di Cristo per tutta l’umanità.

L’alternativa è questa: “o stare conBabilonia” e con una vita che si sottopone al potere del denaro e della forza facendo finta di amare il Signore, “o stare con Gerusalemme” e chiedere nel nostro cuore che Egli ci aiuti a vivere la storia da credenti.

Facciamo nostre queste parole di consolazione e di incoraggiamento per vivere come il piccolo gruppo di cristiani di Efeso animati dall’Apostolo Giovanni e dalle sue visioni.

L’Agnello vince l’orgoglio della Bestia!

Don Claudio Doglio è nato a Savona il 18 marzo 1959.

Ha frequentato il Liceo Classico di Savona e si è laureato in Lettere Classiche all’Università statale di Genova nel 1982 . È entrato nel Seminario diocesano di Savona nel 1980 e, dopo aver frequentato il corso teologico, è stato ordinato presbitero il 29 giugno 1985.

Ha continuato gli studi a Roma come alunno del Pontificio Seminario Lombardo; presso la Pontificia Università Gregoriana ha conseguito la Licenza in Teologia nel 1987 e, l’anno seguente, all’Istituto Biblico ha ottenuto la Licenza in Scienze Bibliche; nel 2002 con una dissertazione sulla risurrezione di Cristo e dei cristiani nell’Apocalisse ha conseguito (summa cum laude) il dottorato in Teologia biblica presso la Gregoriana.

Dall’anno accademico 1988-89 è docente ordinario di Sacra Scrittura presso la Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale nella sezione parallela di Genova; dal 2006 anche presso la sede centrale di Milano. Tiene i corsi di lingua ebraica e di greco biblico; insegna esegesi biblica dell’Antico e Nuovo Testamento, in particolare l’Opera Giovannea. Per quasi trent’anni ha insegnato Introduzione all’Antico e al Nuovo Testamento nell’ ISSR di Chiavari (GE).

Dal 4 dicembre 2011 è parroco della parrocchia collegiata di Sant’Ambrogio in Varazze (SV),dove è anche moderatore dell’unità pastorale.

Ha pubblicato diversi articoli e studi biblici, in particolare sull’apocalittica e l’Apocalisse di Giovanni.

Ricerca in corso...