'“Il lavoro e il valore all’epoca dei robot': incontro al Labirinto

Sabato 19 ottobre, alle 17.30, presentazione del libro organizzata dal circolo 'Ravasenga'

CASALE MONFERRATO

Sabato 19 ottobre, presso la Libreria Labirinto di via Benvenuto Sangiorgio a Casale Monferrato, alle ore 17,30 il Circolo Culturale “Piero Ravasenga” proporrà la presentazione del libro “Il lavoro e il valore all’epoca dei robot” - intelligenza artificiale e non-occupazione.

Scritto da Dunia Astrologo, Andrea Surbone e Pietro Terna, il saggio, che si avvale della prefazione di Adam Smith e della postfazione di Giovanni Ferrero (Presidente dell’ISMEL di Torino) , tratta un argomento di odierna attualità: quale futuro per il mondo del lavoro e per i lavoratori al tempo dei robot. I tre autori, ponendosi quale effetto avrà l’intelligenza artificiale sull’occupazione di domani, si addentrano nello sconfinato ventaglio di possibilità offerte dalla tecnologia, per cercare di capire se, grazie all’intelligenza artificiale, potremo essere più felici…o soltanto più disoccupati.

Dunia Astrologo, attuale direttrice della Fondazione Istituto Piemontese Gramsci, è stata manager nella Pubblica amministrazione e in aziende private (Olivetti, Fiat) e ha insegnato presso l’Università e il Politecnico di Torino. Andrea Surbone, scrittore, editore e viticoltore, ha scritto narrativa con Pulviscolo ed è stato editore della rivista “Nuvole”; si occupa di politica non di partitica. Pietro Terna, già professore ordinario di Economia a Torino e precedentemente Segretario di Confindustria Piemonte, è stato docente a contratto di Econofisica nel corso di Fisica dei sistemi complessi.

Il volume ragiona di tecnologia ma propone soprattutto visioni personali di temi sociali: i tre autori, ingegni totalmente diversi tra loro e con origini intellettuali e professionali fortemente differenti, sono esploratori che si avventurano in territori sconosciuti per cercare di tracciare il percorso grazie a immaginazione e speranze. I loro saggi interpretano l’evoluzione della nostra società cancellando il ruolo di lavoro, prezzi e la funzione del denaro. Questa operazione, in una fase di rapido cambiamento come quella attuale, si rivela particolarmente produttiva. Ciò che ci aspetta nel futuro non sarà un’estrapolazione delle tendenze conosciute nel passato, ma un modello interpretativo tutto nuovo che richiede uno sforzo di semplificazione delle variabili per adattarsi ad un mondo complesso che pretende una profonda revisione dei nostri pregiudizi, di concetti ereditati dal passato. Toccherò alla politica sfruttare le potenzialità di questo tempo e plasmarle secondo i valori in cui crediamo e le nostre legittime aspirazioni: questo sarebbe il suo compito da sempre e a questo deve per forza ritornare per non rischiare la deriva.

Il testo, stampato coi caratteri della Meltemi Editori, sarà presentato ed introdotto da Mauro Bonelli. Gli autori saranno presenti. La partecipazione sarà libera a tutti.

Ricerca in corso...