'Europa, quale futuro. Verso le elezioni del 26 maggio': incontro con Gianni Borsa

Sabato 18 maggio, alle 18, presso il salone dell'Immacolata nella Curia Vescovile, nell'ambito dei Cantiere Speranza

CASALE MONFERRATO

Dopo aver inseguito il sogno ed iniziato a realizzare l’Unione dell’Europa nei decenni passati, da qualche tempo sembra che i cittadini abbiano dimenticato le motivazioni di quella costruzione. L’obiettivo di una cittadinanza continentale comune sembra affievolito, e il vivere con una possibilità di libertà di movimento da un Paese all’altro come situazione ormai definitiva che non richiede più alcun impegno. Perciò molti guardano all’Europa come un limite, come un vincolo sociale ed economico anziché apprezzare il lungo periodo di pace, di collaborazione tra gli Stati, e di investimenti di cui le nazioni hanno beneficiato.

Circa due mesi fa, è stato ricordato con un convegno l’incontro del 1948 a Crea tra De Gasperi e Bidault i quali si scambiarono anche opinioni e progetti sul futuro unitario del nostro continente; perciò, se come è stato detto “La democrazia in Europa è un bene originale, prezioso, ma fragile e mai completamente acquisito” noi monferrini abbiamo questa ulteriore responsabilità per tenere sempre vivo quel disegno di Unione Europea.

Per questo motivo la Diocesi di Casale Monferrato, attraverso a Cantiere Speranza, ha organizzato per sabato 18 maggio alle ore 18, presso la Curia Vescovile - Salone Immacolata una Conferenza/dibattito dal titolo: 'Europa, quale futuro. Verso le elezioni del 26 maggio'. Relatore Gianni Borsa, dell’agenzia di stampa Servizio Informazioni Religiose (AgenSir).

Da 16 anni è corrispondente da Strasburgo e Bruxelles. Si occupa di politiche comunitarie e dell'attività delle istituzioni europee (Parlamento, Commissione e Consiglio). Inoltre segue le vicende delle Chiese europee attraverso gli organismi ecclesiali europei (Ccee e Comece). Coordina la rete dei corrispondenti europei dell’Agenzia.

Gianni Borsa è Direttore Responsabile del trimestrale Segno nel Mondo, e dirige la rivista storica Impegno, pubblicata dalla Fondazione Don Primo Mazzolari. È stato direttore dell'Editrice Ave fino a marzo 2012.

Ricerca in corso...