'Contemporanea Monferrato': un laboratorio per cantanti e compositori sulle colline di Rosignano

Dal 4 al 12 luglio l’evento è la masterclass 'Singing Techniques for the Music of Our Times' tenuta da Nicholas Isherwood

ROSIGNANO MONFERRATO

Contemporanea Monferrato è un laboratorio per cantanti e compositori ideato per esplorare la creatività contemporanea. Il focus del laboratorio è il repertorio vocale, le tecniche estese, l’improvvisazione e il teatro musicale.

L’evento sarà la masterclass 'Singing Techniques for the Music of Our Times', tenuta da Nicholas Isherwood. Organizzato tra le colline piemontesi del Basso Monferrato, Contemporanea Monferrato è aperto ai solisti e alle formazioni vocali, dal duo all’ensemble (massimo otto elementi).

Anche i compositori e composer performer potranno partecipare, sviluppando progetti in collaborazione con gli interpreti. I partecipanti dovranno proporre un progetto artistico che durante la permanenza verrà meglio definito: un concerto solistico, lo studio di un pezzo di teatro musicale in ensemble vocale, la composizione di una pièce con elementi improvvisativi — sono tutti esempi di progetti.

Il laboratorio invita alla collaborazione tra artisti impegnati in discipline diverse: cantanti, extended vocalist, attori, musicisti elettroacustici, compositori, scenografi, danzatori, ecc. Organizzato da Innesti di Cultura, con la collaborazione dell’associazione di promozione socio-culturale AmbientArti in Europa e nel Mondo, Contemporanea Monferrato avrà luogo a Rosignano Monferrato (Alessandria) dal 4 al 12 luglio 2020. 

Nicholas Isherwood Masterclass: 'Singing Techniques for the Music of Our Time'.

Dopo aver studiato Letteratura Francese (B.A. Oberlin College),Canto (B.M. Oberlin Conservatory sotto la guida di Richard Miller) e Musicologia (D.E.A. EHESS con Hugues Dufourt),Nicholas Isherwood ha cantato ruoli principali in teatri e festival di quattro continenti (tra i quali La Scala, L’Opera di Roma, la Biennale di Venezia, Covent Garden, il Salzburger Festspiele, il Conservatorio di Mosca, il Concertgebouw, Ravinia, Tanglewood, il Théatre des Champs Elysées, Châtelet, Aix Festival e tutti e tre i teatri di Berlino). Si concentra sulla musica antica (Joel Cohen, Paul McCreesh, William Christie, Nic McGegan) e sulla musica del nostro tempo (Bussotti, Carter, Kagel, Kurtág, Messiaen, Stockhausen, Xenakis, ma anche Dusapin, Francesconi, Gubaidulina, Rihm e Saariaho, oltre a Filidei, Franceschini e Montalti). Ha cantato la "Johannespassion" sia di Bach che di Gubaidulina, sotto la direzione di Helmuth Rilling. L'interesse di Isherwood per la musica improvvisata lo ha portato a lavorare con Steve Lacy, Joëlle Léandre, David Moss e Sainkho Namtchilak.

Ha inciso oltre 60 cd con etichette come Erato, Harmonia Mundi, Naxos e Stockhausen Verlag e pubblicato articoli per Journal of Singing, LIM e Vox Humana, nonché un libro, "The Techniques of Singing", per Bärenreiter. Ha tenuto lezioni e corsi di perfezionamento in luoghi come Berkeley, il CNSM di Parigi, il Conservatorio di Colonia, la Freie Universität di Berlino, Harvard, IRCAM, il Conservatorio di Milano, Stanford e USC. Isherwood ha tenuto cattedre in Europa e negli Stati Uniti ed è attualmente professore di canto al Conservatorio di Montbéliard.

“Nicholas Isherwood, il baritono basso che ha saputo intercettare i segreti dell’avanguardia. Il beniamino incontrastato dei musicisti contemporanei. Il segugio dell’attualità. Il complice, l’istigatore di ribaltoni (musicali) dovunque si annidino. Signore e padrone dei grafismi che esulano da ogni notazione convenzionale. Insomma, il divo vocale del nostro tempo-ma anche di quello passato - ‘Flauto Magico’ e ‘Maestri Cantori’ inclusi... Isherwood, la bella voce ‘posseduta’ da una sorta di frenesia evocativa (ora perso nel falsetto, ora recitando sempre iptonico) seguiva l’itinerario stravagante di Cage. La sua volontà di esplorare il rumore anche a livello ‘clownesco’. Anche a livello politico. Rispettando però la sua volontà testamentaria di aggiornamento. Mentre Isherwood declamava invasato ‘La miglior forma di governo è nessun governo’, il fantasma di tutte le provocazioni musicali del secolo, emergeva trionfante. Era il vero Cage, quello che poco dopo avrebbe sbattuto il coperchio del grancoda per esorcizzare le risonanze armoniche ad uso di accompagnamento al canto. Splendido Cage. Splendido Isherwood.” - Mya Tannenbaum, Il Corriere della Sera

Un laboratorio creativo immerso nel Monferrato

Le attività del laboratorio si svolgeranno al Teatro Ideal di Rosignano Monferrato e in spazi limitrofi. I partecipanti saranno alloggiati in b&b o in uno dei 9 posti disponibili a Casa Biglino, una grande villa del XVIII secolo situata davanti al teatro. La casa ha a disposizione un ampio giardino, 4 bagni, due cucine e saloni utilizzabili per lo studio. Per la cena ci si potrà appoggiare a un agriturismo della zona, con possibilità di menù a prezzo fisso.

Disposizioni per il COVID-19

Sarà garantita un’adeguata informazione dei partecipanti sulle misure comportamentali utili a contenere la trasmissione del COVID-19, facendo anche appello al senso di responsabilità individuale. Tutte le attività dovranno rispettare una distanza di 2 metri tra i partecipanti in ogni momento e si svolgeranno all'esterno o in stanze ampie e ben ventilate. I cantanti dovranno acquistare il proprio filtro anti-pop (5-10 euro, dettagli da fornire al momento della registrazione),da utilizzare sul palco, montato su un supporto per microfono fornito dall'associazione. Per tutte le altre attività, saranno necessarie mascherine, in particolare per l'accesso a negozi e luoghi pubblici a Rosignano Monferrato. Verranno forniti prodotti per la disinfezione delle mani e degli ambienti, sia all’interno del Teatro che per quanto riguarda gli spazi abitativi: lavoreremo tutti insieme per mantenere pulite e disinfettate le aree comuni con una miscela di candeggina al 10%. Per effettuare l’iscrizione è necessario compilare il form di iscrizione on-line all’indirizzo www.innestidicultura.com.

Termine per l’iscrizione è domenica 28 giugno 2020. Si raccomanda di iscriversi il prima possibile per facilitare l’organizzazione del corso. Per informazioni: innestidicultura@gmail.com Form di iscrizione on-line  

'Quadri di un’esposizione' -  Vocal Improvisation on ART

11 LUGLIO 2020 ore 21:00 - CARGO 21, Castellazzo Bormida (AL)

Improvvisazione vocale del cantante e performer americano NICHOLAS ISHERWOOD, star della musica d’avanguardia e docente ospite della prima edizione di Contemporanea Monferrato. La performance sarà una suite vocale improvvisata davanti ai dipinti della Collezione d’Arte Contemporanea della Fondazione Luigi Longo, con duecento opere esposte di alcuni tra i maggiori artisti del ‘900 (tra cui Renato Guttuso, Ernesto Treccani, Aligi Sassu...),nei nuovi spazi sperimentali di CARGO 21, a Castellazzo Bormida. Cantante di musica contemporanea tra i più affermati, ISHERWOOD darà voce e corpo ai dipinti della collezione, accompagnato dagli allievi della masterclass “Singing Techniques for the Music of Our Time”, in corso dal 4 al 12 luglio a Rosignano Monferrato. Il progetto nasce dalla collaborazione di CARGO 21 con l’associazione Innesti di Cultura e l’associazione AmbientArti in Europa e nel Mondo. Vi invitiamo sabato 11 luglio alle ore 21:00 a Castellazzo Bormida (AL),in via Baudolino Giraudi, 421. Ingresso libero con prenotazione obbligatoria, ogni persona dovrà essere munita di protezione individuale e mantenere durante la performance la distanza di sicurezza di 2 metri.

Per prenotare inviare una e-mail a innestidicultura@gmail.com con oggetto “CARGO 21”,

specificando nome e numero di partecipanti; o in alternativa inviare un sms o whatsapp al numero 3394968897 specificando nome e numero di partecipanti.

Ricerca in corso...