A Moncalvo un 2020 a tutta cultura

Il bilancio di A.L.E.R.A.MO. Onlus, guardando al 2021

MONCALVO

L’anno del Covid-19 non ha fermato la cultura. È il messaggio che traspare dalla stesura del bilancio delle attività svolte nell’anno appena trascorso da parte dell’A.L.E.R.A.MO. Onlus Aps presieduta da Maria Rita Mottola e attiva sul territorio monferrino ed in particolare a Moncalvo come ente gestore del Museo Civico cittadino.  Dodici mesi per buona parte “mediati” dall’emergenza pandemica” ma senza che questa sia riuscita del tutto a impedire lo svolgimento di mostre, eventi, riflessioni e incontri in sicurezza nell’ambito de “I Sabati al Museo”.

Il 2020 si era aperto con la predisposizione del progetto generale di riorganizzazione degli spazi del Polo Culturale Museo e Biblioteca Civica di Moncalvo seguito, a fine maggio, dai preparativi per il format de “I quaderni di Aleramo” e dalla ripartenza a giugno delle esposizioni temporanee presso il piano di ingresso del Museo Civico di Moncalvo con la mostra “Ri-nascimento” che ha visto protagoniste i membri al femminile del Collettivo La Masca, sodalizio che riunisce artiste laureate all’Accademia di Brera e all’Accademia del Teatro alla Scala. 

Queste ultime hanno portato la loro creatività artistica anche fuori dai locali museali dando vita il 25 luglio a partecipate performance artistiche sulle piazze moncalvesi. Il 7 agosto è stata la volta di una nuova mostra al Museo Civico di Moncalvo: quella recante il titolo “Metamorfosi”, dedicata a Carlo Mazzetti. Presso il centro museale, da sempre attento al patrimonio del territorio, si è inoltre dato avvio alla sistemazione dei materiali per l’allestimento della sezione museale dedicata ai Subiet di Patro, radicata tradizione dell’omonima borgata alle porte di Moncalvo. Nell’ambito della mostra di Carlo Mazzetti il 23 settembre è andato in scena il symposium sul tema “La Metamorfosi: Natura e Umanità” con interessanti interventi di personalità appartenenti al mondo della cultura regionale. Ottobre ha portato all’inaugurazione (il 9) della mostra “A partire da Orsola Caccia” a cura del Collettivo La Masca con un originale lavoro artistico ispirato e omaggiato alla grande pittrice moncalvese. Oltre all’accoglienza dei visitatori del museo durante le giornate dell’edizione 2020 della Fiera Nazionale del Tartufo, A.L.E.R.A.MO. Onlus ha dato il benvenuto al pubblico non solo con visite guidate e la presentazione delle iniziative al TG Rai 3 Piemonte ma anche con un’opportunità d’eccezione: l’esposizione della pergamena a firma di Ferdinando Carlo Gonzaga con la quale si conferiscono le patenti di città alla comunità di Moncalvo.

 

Sempre nell’ambito della Fiera ricade l’intervento di A.L.E.R.A.MO. Onlus, in collaborazione con il Comune di Moncalvo, in occasione di presentazione del progetto di “gemellaggio” con la Città di Patti (17 ottobre). La valorizzazione degli studi relativi agli Aleramici di Sicilia, fondamento dello stesso gemellaggio, ha inoltre fatto scaturire il progetto di allestimento di una sala del Museo Civico sulla storia del Monferrato con dedicazione della stessa a Roberto Maestri, progetto per il quale si è dato avvio alla raccolta del materiale, alla ricerca storica e alla preparazione dei pannelli esplicativi. Il nuovo lockdown di novembre ha portato alla sospensione della rievocazione storica con oggetto le armi presenti nella sala museale e con il coinvolgimento del professor Eugenio Garoglio (prevista per il 7 novembre) ma anche dell’incontro e studio su una tempera diGiorgio De Chirico presente nel Museo e di un’opera di Carlo Carrà in prestito da una collezione privata in collaborazione con il Comune di Quargnento e dell’Accademia Albertina, con il coinvolgimento del professor Alberto Cottino. Per tale iniziativa è prevista una realizzazione on line. Da recuperare anche la presentazione del libro “Mario Soldati gioia di vivere” di Pier Franco Quaglieni e la presentazione al pubblico dei primi due “Quaderni di Aleramo”, definiti e già pubblicati.

Il programma 2020 vedeva la fine della sua programmazione con la presentazione di libri in collaborazione con Biblioteca degli scrittori piemontesi con l’autore Nuvolone e in collaborazione con il Comune di Trino con l’intento di “recuperare” a breve gli eventi sospesi fra i quali l’inaugurazione della Sala del Museo Civico dedicata a Roberto Maestri,  l'inaugurazione del lavoro dedicato a Giorgio de Chirico e Carlo Carrà realizzato con la collaborazione della stagista Giorgia Sanlorenzo dell'Accademia Albertina.

Ringraziamo per la fiducia e la collaborazione l'Amministrazione Comunale e la Pro Loco di Moncalvo e ringraziamo inoltre per il sostegno la Fondazione CRT che non si dimentica mai della nostra associazione oltre alla Regione Piemonte alla quale va il grazie speciale per aver voluto riconoscere il nostro impegno a realizzare eventi e attività nonostante i disagi e le problematiche connesse all'emergenza sanitaria. Ci proponiamo – conclude A.L.E.R.A.MO. Onlus - di lavorare al meglio anche per quest'anno per non deludere i nostri affezionati amici e collaboratori e gli enti che ci sostengono”.

Ricerca in corso...