Truffa on line: vende un'auto che non possiede

Denunciato dai carabinieri di Rosignano Monferrato su querela sporta da un 42enne del posto

ROSIGNANO MONFERRATO

(Nella foto: il comandante della stazione di Rosignano Monferrato , il maresciallo maggiore Paolo Marubbio)

Nel corso dell’ultimo periodo, la Compagnia Carabinieri di Casale Monferrato ha continuato a impiegare risorse investigative nel campo della prevenzione e della repressione delle truffe. La maggiore attenzione è dovuta a un aumento delle truffe on-line e a un uso sempre più frequente di documenti falsi, reati commessi con elevata professionalità criminale.

I carabinieri della stazione di Rosignano Monferrato, a conclusione di accertamenti eseguiti a seguito di querela sporta da un 42enne del luogo, hanno denunciato in stato di libertà per truffa e sostituzione di persona un pluripregiudicato 66enne, residente a Sesto San Giovanni (nel Milanese),poiché aveva messo in vendita su un sito internet un’autovettura Audi Q5, sostituendosi al reale venditore e ricevendo come caparra mille euro.

Ricerca in corso...