Risolto il 'giallo' del giovane che vagava in stato confusionale nei pressi di Rolasco

E' un ragazzo originario di Reggio Emilia, era in Monferrato a trovare un amico, poi il vuoto di memoria

CASALE MONFERRATO -

È stato risolto il giallo del giovane ritrovato domenica sera in stato confusionale nei pressi di Rolasco da un automobilista che, capendo che non stava bene, l'aveva accompagnato all'ospedale Santo Spirito di Casale Monferrato e aveva avvisato i carabinieri.

Si tratta di un giovane di 19 anni, J.D., originario di Reggio Emilia che, secondo le sue prime dichiarazioni, era in Monferrato a trovare un amico. La svolta oggi, lunedì, nel tardo pomeriggio, verso le 18, quando il giovane si è ripreso dal vuoto di memoria ed è stato pertanto dimesso dal Pronto Soccorso in cui era ricoverato.

Si è poi recato a piedi nella caserma dei carabinieri per chiarire i dettagli di questa strana vicenda (dopo essere uscito dalla casa dell'amico, ha avuto il vuoto di memoria che lo ha spinto a vagare sulle colline senza meta) e avvertire e rassicurare i suoi familiari.

Ricerca in corso...