Rimossa e disinnescata la bomba ritrovata nel Po

Ad opera degli Artificieri dell'Esercito Italiano, con i Carabinieri e i volontari della Protezione Civile

FRASSINETO PO

Gli uomini della Protezione Civile di Casale Monferrato, coordinati da Enzo Amich, hanno collaborato con gli Artificieri dell’Esercito Italiano, con i Carabinieri del Comando di Compagnia di Casale Monferrato ed i militari della Stazione di Ticineto, per l’operazione di rimozione di un residuato bellico trovato nel Po nel territorio di Frassineto. 

All’operazione di rimozione della granata d’artiglieria risalente alla Seconda Guerra Mondiale, hanno partecipato anche un’unità del reparto militare della Croce Rossa Italiana, i volontari della Protezione Civile di Frassineto Po e dell’Associazione Nazionale Alpini, e le Guardie Ambientali del Parco del Po.

L’ordigno, dopo essere stato rimosso dagli specialisti dell’Esercito, è stato scortato alla cava della ditta Allara per le operazioni di brillamento. 

Ricerca in corso...