Quattro casalesi denunciati per spaccio di sostanze stupefacenti

Le indagini della Polizia si sono sviluppate a seguito dell'omicidio del giovane Fabio Spiga

CASALE MONFERRATO

Nei giorni scorsi la Polizia di Casale Monferrato ha denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria competente quattro cittadini casalesi ritenuti responsabili del reato di spaccio di sostanze stupefacenti.

In occasione dell’omicidio del giovane Fabio Spiga, avvenuto nel novembre del 2020, l’attività d’indagine scrupolosamente condotta dagli agenti del Commissariato ha permesso di accertare che l’assassino, unitamente ad un gruppo di amici, aveva acquistato e consumato con loro discrete quantità di droga (hashish e cocaina).

Nello specifico, alcuni acquisti sono stati effettuati nelle ore immediatamente antecedenti all’omicidio, da parte di L.M. e L.K., quest’ultimo già noto agli uffici per i numerosi precedenti di Polizia, anche specifici, previo contatto con l’amico R. H. J. che, successivamente, è risultato essere loro fornitore abituale di sostanze stupefacenti.

Il gruppo, dopo aver consumato la sostanza stupefacente durante il pomeriggio, si era riunito una seconda volta intorno alle 23, nelle ore successive l'omicidio, con l’intento comune di reperire ulteriori dosi, così acquistando dieci grammi di cocaina da M.H., soggetto pluripregiudicato, poi consumati dai giovani nell’arco della nottata.

Nei confronti dei quattro spacciatori sono state eseguite delle perquisizioni locali e personali, che hanno consentito al personale operante di acquisire ulteriori elementi probatori a loro carico, sia per le cessioni di droga già accertate che per altre effettuate in altri periodi.

Il giovane M.H. è stato inoltre deferito in stato di libertà anche per il reato di evasione, avendo violato la misura degli arresti domiciliari precedentemente adottata nei suoi confronti.

Ricerca in corso...