Privo di mascherina provoca un ritardo nella partenza del treno

L'uomo, residente a Casale Monferrato, è stato denunciato dalla Polizia Locale di Valenza

VALENZA PO

Nell’ambito dei controlli a scopo preventivo per l’osservanza delle norme in materia di emergenza sanitaria, la Polizia Locale di Valenza è intervenuta mercoledì 12 gennaio presso la stazione ferroviaria della città, dietro richiesta della centrale operativa della Polizia Ferroviaria di Torino.

L’intervento si è reso necessario poiché un uomo, in stato di evidente agitazione, presumibilmente per l’utilizzo di sostanza alcoliche, stazionava su uno dei binari della stazione.

Al momento dell’intervento, l’uomo, di origine nordafricana e residente a Casale Monferrato, stava discutendo animatamente con il capotreno che riferiva agli agenti che costui aveva provocato un ritardo nella partenza del convoglio in quanto era privo di adeguata protezione, prevista dalla normativa vigente.

L’uomo, pertanto, è stato accompagnato al Comando di viale Santuario e denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Alessandria per il reato di interruzione di pubblico servizio.

L’intervento rientra nei servizi svolti dalla Polizia Locale di Valenza, con il coordinamento del Comandante Gianluigi Talento, svolti per appurare il rispetto della normativa anti Covid-19

Ricerca in corso...