Pioggia gelata e strade ghiacciate in Monferrato. A Casale strade percorribili, ma si raccomanda la massima prudenza

La Protezione Civile ha diramato lo stato di allerta gialla. Scuole chiuse in alcuni paesi e auto finite fuori strada

CASALE MONFERRATO -

Notte di preoccupazione e di apprensione quella appena trascorsa in tutto il Monferrato per il cosiddetto fenomeno del gelicidio o della pioggia gelata, che si verifica quando la pioggia cade a temperature sotto lo zero congelandosi non appena tocca il suolo, creando una patina di ghiaccio sulle strade scivolosa e pericolosa per la circolazione. La Protezione Civile ha diramato lo stato di allerta gialla per la viabilità, appunto per le strade ghiacciate, soprattutto nei paesi e in collina.

Sulla A26 ieri sera è stato chiuso il tratto compreso tra allacciamento A21 Torino-Piacenza-Brescia (Km. 66,6) e Allacciamento Diramazione Stroppiana-Santhia’ (Km. 103,4) in entrambe le direzioni. Il tratto è stato poi riaperto.

Per questi motivi nei paesi sono state chiuse per la giornata di oggi diverse scuole: Ozzano, Occimiano, Rosignano, Vignale, Conzano, Lu, Madonnina di Crea, Ottiglio, Frassinello, Altavilla e l'Istituto Superiore Agrario di San Martino di Rosignano.

Come sempre più spesso accade sui social network corre il tam tam in cui molte persone raccontano la propria esperienza e di essere state vittime di incidenti (uscite di strada soprattutto) per fortuna senza gravi conseguenze. Comunque, per chi deve mettersi alla guida, si raccomanda la massima attenzione e prudenza, così come per chi esce a piedi, data la scivolosità dei marciapiedi (e diverse persone si sono presentate al pronto soccorso per piccoli infortuni).

Anche il sindaco Titti Palazzetti raccomanda la massima prudenza: “Cittadini casalesi – ha comunicato il sindaco – pongo la vostra massima attenzione ai marciapiedi della nostra citta', che per conseguenza di una sottilissima pioggia ghiacciata sono diventati altamente scivolosi e sdrucciolevoli. È tutta la notte che i mezzi spargisale sono in azione, ma essendo l'evento rarissimo, tanto di far chiudere la autostrada in nottata, raccomando la massima attenzione”.

E il Comune di Casale Monferrato ha appena diffuso (ore 10.40) questo comunicato di aggiornamento: “Gli incaricati del Comune hanno lavorato fin dal pomeriggio di ieri, giovedì, allo spargimento del sale sulle strade nel territorio di Casale Monferrato. Le operazioni stanno continuando anche oggi, venerdì. Da mezzanotte, con l'intensificarsi del fenomeno del cosiddetto "Gelicidio" (verificatosi solamente un'altra volta in città una decina di anni fa),tutti i mezzi e il personale disponibile sono ininterrottamente al lavoro per spargere altro sale”.

“In alcuni casi, come nelle zone di Salita Sant'Anna e le frazioni di Rolasco e Vialarda si sono segnalate le maggiori criticità con gli stessi mezzi spargisale che si sono trovati in seria difficoltà per il manto stradale ghiacciato e dove il sale non ha fatto effetto fino alle ore 5 di notte. Tutte le zone sono state raggiunte entro l'alba, in alcuni casi si è operato allo spargimento del sale a mano, stante l'impossibilità a muoversi con i mezzi”.

“Si è operato allo spargimento del sale anche per quanto riguarda i marciapiedi, in particolare quelli attigui alle scuole e all'ospedale ma in alcuni casi permangono criticità. Le strade nel territorio comunale sono (alle ore 10,00 di venerdì) percorribili ma si raccomanda agli automobilisti, così come ai pedoni, la massima prudenza”.

Ricerca in corso...